25 ottobre 2011

DIVERTE FORSE IL FATTO CHE LAVORO IO, GUADAGNI TE


La Daniela Santanché vista stamattina ad Omnibus su La7 è stata qualcosa di eccezionale. Ha cercato di dare lezioni di economia all'economista Boccia ed ha affermato che è al governo da tre anni quando in realtà tre anni fa si candidò premier per un partito diverso da quello di Berlusconi. Ha sbraitato, sbuffato e rumoreggiato qualunque cosa dicessero gli altri ospiti in studio ed ha detto tutto e il contrario di tutto pur di dire qualcosa. Mancavano solo i rutti e poi si era al completo, si era all'osteria. Geniale.

Ormai da quando ha cambiato taglio di capelli ha una gamma di due sole espressioni facciali e le usa tutte alternandole ad urla a caso, tanto per coprire ciò che sta dicendo un avversario che comunque vada ne sa sempre più di lei. La Santanché è la maschera vivente della politica attuale, sempre più lontana dalla realtà perché attaccata solo ed esclusivamente alla poltrona, di qualunque colore essa sia. Quando casca Berlusconi sparisce o forse salta sul carro di Montezemolo.

Mi chiedo solo se le sue sopracciglia siano vere, disegnate oppure tatuate.

4 commenti:

Ernest ha detto...

il rutto sarebbe stato meglio...

gattasorniona ha detto...

Ha lo stesso chirurgo plastico della Simona Ventura che piano piano le sta trasformando in gemelle siamesi. (scusa l'OT)

casadivetro ha detto...

Dici bene, "maschera vivente".
Le sopracciglia secondo me sono tatuate, troppo perfette.

accento svedese ha detto...

@ ernest: arriva quando cade Berlusconi, dunque presto.

@ gattasorniona: non avevo notato la somiglianza, sono identiche. Ottima dritta!

@ casadivetro: forse anche i capelli son tatuati, o magari extension.