01 dicembre 2008

CAN YOU PULL THE WEIGHT THAT RIDES ON ANOTHER'S SHOULDERS?

Invidio parecchio gli amici di Vicenza perché hanno dei concittadini di grande spessore socio-musicale come i Lost. Ed invidio gli amici di Vicenza perché hanno potuto sentire in anteprima i Lost che suonano la cover di Everybody, immortale classico dei Backstreet Boys. Gli amici di Vicenza sono senza dubbio dei privilegiati.
“Un'altra cover che per noi è la prima volta” e parte il massacro di un capolavoro. Nessuno dei poppanti sotto al palco conosce l'originale ma fa niente, l'importante è esserci, l'importante è sembrare alternativi. Mi viene quasi da piangere per la rabbia, ma non piango perché altrimenti sembro emo.
E poi comunque solo i Lost sono davvero emo, sono l'emo italiano, sono belli e piacciono alle mamme dei loro fans perché sono rassicuranti e democristiani. Mica come A.J. McLean che era brutto ed era dentro e fuori dalle cliniche di riabilitazione perché aveva seri problemi di tossicodipendenza. Lui era un personaggio, i Lost no.
Al massimo i Lost sniffano Nesquik, ma in fondo sono pienamente giustificati. Vuoi mettere rischiare di rovinare la loro brillante carriera fatta di passaggi a Trl su Mtv per colpa di una botta di coca?



Comunque se esistessero davvero le macchine del tempo i Lost andrebbero di diritto teletrasportati ad un concerto degli indimenticabili Snapcase e scaraventati (anche contro la loro volontà) in mezzo al pogo nel momento esatto in cui una delle più grandi band mai esistite attacca a suonare Caboose. Un momento in cui si vede chi è uomo e chi no, chi è un poser e chi invece fa sul serio. Il momento della verità. Sangue, sudore e lacrime completano il quadro.
Sicuramente i Lost ne uscirebbero martoriati, e nemmeno Magdi Allam potrebbe salvarli.

8 commenti:

Niccolò ha detto...

Pero', non pensavo ti garbassero gli Snapcase! Siccome parli sempre di gruppi indie ghei, sai com'e'... :)

Lollodj ha detto...

Quicksand, Orange 9mm, Snapcase e Fugazi sono il poker d'assi dell'HC anni 90, non si scappa. Certo però che paragonare i Lost agli Snapcase è come paragonare i Backstreet Boys 90 con i Pantera: fenomeni adolescenziali contro rock con gli attributi, un paragone che non si può nemmeno fare.

ps. dalle mie parti hanno suonato i Finley, una domenica pomeriggio alle 18. Immagina il target...

Niccolò ha detto...

Concordo, quasi: mancano Refused e Botch all'appello.

sariti ha detto...

wow...gli snapcase, che gruppone che hai tirato fuori... :.)

Lollodj ha detto...

E i Madball, e ovviamente gli Zeke... oddio non finiremo mai più! :)

niccolo' ha detto...

Gli Zeke sono il miglior gruppo degli anni '90.

accento svedese ha detto...

@ niccolò: ed invece i tutti quei gruppi che negli anni novanta venivano chiamati "hardcore new school" mi piacciono un sacco, li ascoltavo allora e li ascolto tutt'ora con grande piacere. Ed oltretutto ritengo che la sacra triade Snapcase-Earth Crisis-Strife sia una delle migliori cose mai concepite nella storia della musica.
E poi Refused, Botch, Breach, Poison The Well, Turmoil... potrei andare avanti all'infinito, ma mi fermo qui perché non voglio tediarti. :D

@ lollodj: mastodontici i Quicksand. Detto questo, l'accostamento era provocatorio, però se ci pensi bene il fatto che ai nostri tempi ci fossero i Backstreet Boys ed ora ci siano i Lost, i Finley, i dARI è un chiaro sintomo della decadenza che stiamo vivendo.

@ sariti: indimenticabili. Spero in una reunion.

niccolo' ha detto...

No, tranquillo, no problemz. Solo che gli Earth Crisis li ho sempre trovati sopravvalutati, molto meglio allora gli Integrity.