18 dicembre 2008

COME SALIRE SUL CARRO DEL VINCITORE ED USCIRNE INDENNI – Il pupazzo autoraffigurante

Chi l'avrebbe mai detto? Obama uomo dell'anno secondo Time. Non se lo sarebbe mai aspettato nessuno.
Ci vuole molto coraggio ed eleggerlo uomo dell'anno, soprattutto ora che ha vinto le elezioni americane e si appresta a diventare il Presidente del Mondo.
Perché 'sti americani hanno il brutto vizio di salire sempre sul carro del vincitore? Perché non fanno come noi italiani che sappiamo sempre scegliere senza opportunismi di alcun genere? Ma soprattutto, perché non hanno tentato di stupire il mondo mettendo in copertina Zio Silvio, un uomo che per la sua caratura fisica, intellettuale e morale meriterebbe di finire in copertina su ogni giornale che si rispetti? In fondo su quella copertina ci è finito pure Putin, perché Silvio non dovrebbe finirci?
E invece niente di niente. Un nulla desolante, tanto che Supersilvio per veder riconosciuti i suoi tanti meriti è costretto a regalare ai nipotini pupazzi che lo rappresentano. Non pupazzetti qualsiasi, ma pupazzi con il suo volto e le sembianze di Superman, tanto per provare una volta tanto l'ebbrezza di salire sul carro del vincitore (che sarebbe lui stesso). Che uomo tutto d'un pezzo! Che statista! Che fantasista!
Purtroppo, son finiti i tempi in cui i più prestigiosi settimanali italiani (e non) lo piazzavano perennemente in copertina, ed ora il nonno d'Italia è costretto ed arrangiarsi come può, ma lo stile resta sempre lo stesso. La classe non è acqua.
Pupazzetti autoraffiguranti a parte, il vero Silvio che noi preferiamo è quello da copertina. Lo rivogliamo agile, scattante e nerovestito, circondato da fanciulle di varia foggia ed estrazione sociale, pronte a soddisfare ogni suo desiderio (ovviamente in senso figurato, non in senso fisico come i soliti comunisti invidiosi di lui sono soliti pensare).
Ma c'è tempo per le copertine. È tecnicamente immortale, dunque basta solo aspettare e lo rivedremo di nuovo sugli scudi. Alla prossima gaffe internazionale di sicuro qualche prestigioso magazine come Donna & Mamma gli dedicherà la copertina. In casi del genere non ci vuole nulla a trovare una voce fuori dal coro.

3 commenti:

Anonimo ha detto...

Cari Signori!


Per una ragazza di 8 anni servono urgentemente fondi per una operazione ad un rene malato. Chi vuole dare il suo CONTRIBUTO PREGO versare (anche spiccioli) a Paypal:

bell11@gawab.com


Grazie mille in anticipo e Dio vi benedirà.

Forza ragazzi aiutiamola!!! E Dio sarà con voi!

manq ha detto...

Obama è l'uomo dell'anno. Non c'è nulla da dire, non ci sono altri candidati anche solo paragonabile e quindi non potevano che riconoscerlo. Non credo sia un tentativo di salire sul caro del vincitore, ma mera constatazione dei fatti.
Ultimamente quando passo di qui sono polemico, non me ne volere... :P

accento svedese ha detto...

E' assolutamente l'uomo dell'anno anche per me. Berlusconi starà crepando d'invidia, ed è grottesco il fatto che mentre l'America ha Obama noi abbiamo Nonno Silvio che regala i pupazzetti col il suo volto ai nipotini ed ha la quasi totalità della stampa che rema a suo favore.