03 luglio 2008

VOULEZ-VOUS UN RENDEZ-VOUS, TOMORROW

Di solito ascolto musica di cattivo gusto, però il concerto di Cat Power mi è piaciuto parecchio. Nonostante la durata forse eccessiva, nonostante la troppa perfezione nei suoni e nell'esecuzione, nonostante la totale assenza di legna ma soprattutto nonostante non conoscessi per nulla la musicista in questione ho gradito assai. Ma il punto è un'altro. Il punto è che in occasione di questo tour Cat Power si porta appresso come gruppo spalla gli Appaloosa, un duo franco-tedesco che suona un pasticcio che più o meno vorrebbe unire electro anni ottanta e Patti Smith tirando fuori qualcosa di nuovo e diverso dal solito. Dunque, roba che sulla carta si presenta eccellente.
Il problema è che a Ferrara gli Appaloosa non erano tanto un duo ma un laptop+1, in quanto la tizia alla voce era da sola perché il suo compagno d'avventura ha dovuto dare forfait all'ultimo, ed allora dovuto arrangiarsi come ha potuto. E dunque karaoke su basi di livello eccellente fatte partire un po' a casaccio, interruzioni repentine per passare da un brano all'altro, imbarazzo, un pizzico di noia (da parte del pubblico, ma anche da parte della musicista), risate, sincera compassione per una musicista in difficoltà, applausi al laptop che sul finire è rimasto solo sul palco ad intrattenere i presenti. Una sontuosa esibizione che grazie alla sua comicità involontaria mi ha regalato venti minuti di buonumore. Vorrei ripetere l'esperienza, magari vedendomi gli Appaloosa in formato duo. Nonostante a volte finiscano per suonare come certe sortite musicali di Amanda Lear, potrebbero regalare grosse soddisfazioni.

3 commenti:

liar ha detto...

Io c'ero, io c'ero! mi chiedevo infatti chi fosse la francesina, mi sarei divertito di piu se me la fossi portata in una camera dell'hotel Annunziata li a fianco.
ps. Cat immensa su disco rende la metà

Zonda ha detto...

C'e' chi dice che il termine "ascoltare musica Appalla" l'abbiano inventato loro....

accento svedese ha detto...

@ liar: io pensavo che la tizia degli Appaloosa fossa capitata lì per caso. Serata storta, può succedere a tutti.

@ zonda: hanno inventato anche il termine "pallooso". Pessima questa, non è da me. :D