07 febbraio 2009

IL VATICANO È UNA REPUBBLICA DEMOCRATICA FONDATA SUL LAVORO DEGLI ITALIANI

"Ogni sforzo per non farla morire. Eluana potrebbe avere figli." Il Presidente Silvio Berlusconi ha detto proprio così, e non si è nemmeno smentito come fa di solito. Ed assordante è il silenzio del portavoce a cottimo di Forza Italia Daniele Capezzone a.k.a. Daniele Cazzone, uno che si autodefinisce liberale liberista e libertario ma che è finito a fare lo sguattero nella cucina di quell'enorme bettola di periferia chiamata Popolo della Libertà.

La vicenda di Eluana Englaro è talmente tragica che ogni residua forma di ironia se ne va e subentra un certo livore verso personaggi che recitano il ruolo di presenti ed assenti nella ignobile farsa inscenata intorno al corpo di una ragazza di fatto morta diciassette anni fa.
Mi fermo dunque qui perché non voglio prendermi querele da Giuliano Ferrara o da Giovanni Lindo Ferretti e passo la parola a chi ha scritto cose che avrei tanto voluto riuscire a scrivere io.

4 commenti:

manq ha detto...

Quanto sta accadendo è agghiacciante.
PEr il resto, mi fa piacere sapere che il mio post/sfogo ti trovi d'accordo.

Lollodj ha detto...

Solo una precisazione: il Vaticano non è una repubblica ma una monarchia assoluta, l'ultima - credo - rimasta al mondo :)

disconnesso ha detto...

@Lollodj: precisazione giustissima :)

accento svedese ha detto...

Ottima precisazione. E' solo che definire il Vaticano una repubblica democratica avrebbe dato ancor più enfasi al titolo. ;)