13 giugno 2007

RIGHT HERE, RIGHT NOW

Sarò telegrafico, oggi va così.
Send Away The Tigers dei Manic Street Preachers è un discone. Del tipo che mi ha fatto tornare a nove anni quando mio cugino mi ha fatto sentire per la prima volta Appetite For Destruction dei Guns N' Roses (che poi successivamente lo stesso cugino mi abbia fatto conoscere anche i Technotronic rovinandomi per sempre è un altro discorso...).
Un disco tamarro al punto giusto, piacevolmente fuori tempo massimo. Lo ascolti e ti viene voglia di ricominciare subito.
Hanno ragione lui e lui, mentre io lo avevo colpevolmente sottovalutato. Mea culpa.

15 commenti:

Zonda ha detto...

Guarda che prima di loro avevo postato io :P

Zonda ha detto...

link e link
Veramente un grande album. Il lato aggerssivo di "Life Blood"

Zonda ha detto...

Prima cmq stavo ascoltando "Better World" di "The Rebel MC" e ho pensato al tuo blog :D

Zonda ha detto...

Certi suoni cosi' rock e puliti ti richiamano subito a certi produttori. Non e' un caso se ai fornelli c'e' lo stesso staff di "Gran Turismo" :)

Zonda ha detto...

e proseguendo sempre con "non c'entra una cippa ma e' sufficientemente tamarro da notificatelo"... "Primal Scream" era una canzone dei "Loaded"... basisco...

oanarecords ha detto...

E bravo il cugino. Almeno all'inizio :)

federico ha detto...

@ zonda: scusami tanto! mi era sfuggito... ;)
non grande, ma grandissimo album! e pensare che non li ho mai cagati tanto... bei suoni e canzoni che ti si stampano in testa e non escono più. Anche il singolo mi ha convinto (quando ho iniziato a vedere il video il pezzo non mi convinceva, ma sentito nel contesto del disco è tutto un altro effetto).
Grazie per considerarmi un tamarro. ;) Quella dei Primal Scream è una perla, un po' come quando ascoltavo sempre Warrant dei Dog Eat Dog e poi ho scoperto che c'era un gruppo che si chiamava Warrant e che aveva un disco che si chiamava Dog Eat Dog. :D

@ onanrecords: lo stesso cugino che mi ha anche fatto scoprire i Metallica, tra l'altro. Sempre bravo. :)

Zonda ha detto...

@ Fede: Colpa mia che ho giocato a vedere chi coglieva gli indizi senza essere piu' chiaro :P

Per quanto concerne i miei gusti hanno fatto "Il passo in avanti" solo nel post 2000, ma se legge questa affermazione un fan sotrico mi uccide :D

Il singolo (che io adoro) e' il meno apprezzato dell'album. Colpa della mia Cardiganmania :D

Ma tu non sei un tamarro... pero' sei Tamarr Radar :D

federico ha detto...

Tamarr Radar è fantastica. :D
A me dei Manics piaceva un sacco anche If You Tolerate This Then Your Children Will Be Next, o qualcosa di simile...

disorder ha detto...

Anch'io lo sto ascoltando tantissimo. Non faccio molto testo, io li adoro da anni, ma siamo ALMENO sicuramente sopra i due dischi precedenti (il pop un po' anonimo di Lifeblood e l'insoluto Know Your Enemy).

A volte mi rendo conto di essermelo ascoltato ascolto 3 volte a fila senza che mi sia venuto a noia. In genere, questo vuol dire discone, sì :)

disorder ha detto...

E comunque non tiriamo in ballo i Guns, please. Lasciamoli dove sono (annunci infiniti a parte): sciolti.

federico ha detto...

I Guns sono sciolti, anche se
Axl Rose minaccia di tornare. Meglio che stiano dove sono.
Il primo disco spaccava e spacca tutt'ora, e in quello dei Manics ho trovato la stessa voglia di uscire dagli schemi e fare rock alla vecchia. Lo sto ascoltando ossessivamente, e non mi stanco mai. Proprio come a nove anni con Appetite For Distruction. ;)

Zonda ha detto...

"Lifeblood" ha un sound tutto suo e dei testi inarrivabili

Tony ha detto...

Però quando lo segnalai io il singolo non ti piacque! cattivone!!!!! :(

federico ha detto...

@ zonda: comunque ho già deciso che inizierò a recuperare il tempo perduto e ad ascoltare per bene anche le cose più vecchie. :)

@ tony: lo so. :D
Purtroppo quando lo sentii non mi piacque per niente, ma ascoltato nel contesto dell'album fa un effetto totalmente diverso. Rimane forse il pezzo più debole del disco, ma è comunque un signor pezzo. E se il pezzo più debole è roba così, si deduce quindi che il disco è qualcosa di grandissimo. ;)