06 febbraio 2012

DINOSAURS WILL DIE (Il rock è essenzialmente un mondo sbagliato)



Quel pallone gonfiato di Axl Rose compie 5o anni. Un bel traguardo direi, anche perché vedendolo ad occhio e croce gliene darei molti di più (esemplare in tal caso la descrizione che ne ha fatto il Corriere della Sera: "i capelli rossi fiammeggianti hanno lasciato il posto a stoppose «extension» a forma di treccina e il bel volto dei tempi d'oro è una maschera di Botox" - che ridere) e comunque mai e poi mai avrei detto che sarebbe arrivato così in là con gli anni e così in là con la capacità di sopravvivenza agli abusi di droga ed alcool. Una piccola vittoria per un personaggio talmente tronfio da essere la rappresentazione vivente di tutto ciò che c'era di sbagliato nel rock duro (sì, chiamiamolo "rock duro" come veniva chiamato allora) fine anni ottanta/primi anni novanta - ossia tutto quello che Kurt Cobain avrebbe dovuto spazzare via invece di spararsi in faccia a lavoro quasi ultimato - e che ha scelto di proseguire con un progetto farsa come i Guns N'Roses con lui alla voce ed un nugolo di turnisti a fare il resto.

Dicevo, quando penso ad Axl Rose ed ai Guns N'Roses mi viene subito in mente la loro leggendaria performance al Freddie Mercury Tribute del 1992, quella in cui Axl Rose era quasi ancora un essere umano ed il resto della band c'era ancora ed era in ottima forma (cazzo che botta quel live!). E quando penso al Freddie Mercury Tribute mi viene in mente Brian May, e quando penso a Brian May mi viene in mente che sarà a Sanremo con la figlia di Zucchero - che non so nemmeno come si chiami e non ho voglia di cercarlo su Wikipedia ed allora la chiamo solo "figlia di Zucchero" perché quello è - ed un po' mi incazzo, perché gira e rigira la figlia di Zucchero nella vita ha avuto possibilità che altri non hanno avuto però nello stesso tempo è stata limitata dal fatto di essere figlia di e probabilmente non è stata apprezzata per il suo reale valore. Non deve essere facile essere la badante di Zucchero - scherzo, non deve essere facile essere la figlia di un cantante famoso dato che tutti ti paragoneranno sempre a lui e/o ti accuseranno di essere raccomandato se per caso ce la facessi ad emergere.

Ma Irene Fornaciari (questo il suo nome, l'ho finalmente cercato su Wikipedia) ce l'avrebbe fatta lo stesso anche se fosse stata figlia di qualcun altro? Chessò, se fosse stata figlia di un operaio della Fiat di Pomigliano D'Arco? E se fosse stata figlia di Axl Rose? E chissà quante figlie illegittime ha in giro Axl Rose, magari avuti con donne che nemmeno sanno di essere state con Axl Rose perché a fine ottanta/inizio novanta in quegli ambienti di merda del rock duro erano tutti fatti come scimmie? E perché son partito dal compleanno di Axl Rose e son finito a parlare di Irene Fornaciari? Non sarebbe stato meglio limitarsi a dire che i Queen saranno sì la cosa più tamarra, kitsch ed eccessiva che si sia mai sentita a livello mainstream però hanno scritto delle gran belle canzoni? E comunque la faccenda che il nome Axl Rose è l'anagramma di Oral Sex in realtà è una sgamabilissima leggenda metropolitana, ed è ora che la gente la pianti di crederci e di menarla ancora adesso che Axl Rose è una macchietta e per anagrammare il suo nome ha bisogno del Viagra (avrei voluto scrivere che per farselo venire duro prima di farsi applicare una fellatio ha bisogno di farsi di Viagra, ma non lo scrivo perché mi pare poco rispettoso verso quella che in fondo è essenzialmente una persona di cinquant'anni. Tanto per dire, una cosa del genere non la scriverei nemmeno di Vasco Rossi).

5 commenti:

Marco Goi (Cannibal Kid) ha detto...

vasco arrivato a 60
axl a 50...
è proprio vero che sono sempre i migliori ad andarsene per primi

Minkia Mouse ha detto...

Ora mostrerò tutta la mia ignoranza musicale, maaaaaa....

quel "Dinosaurs Will Die" è mica una citazione di quel capolavoro dei NOFX?

E cmq sì, i dinosauri, se non morire, devono almeno smettere di comportarsi come un qualsiasi Denver.

Aleroxxx ha detto...

E il ballerino degli 883, quella figura mitologica, è considerato un dinosauro anche lui? e se si, ha un padre ballerino famoso? e se no, si è fatto da solo?

accento svedese ha detto...

@ cannibal kid: peraltro ci sono arrivati in uno stato di forma pietoso, dunque quel detto è doppiamente vero.

@ minkia mouse: ebbene sì, era una citazione dei Nofx. Grande gruppo che rispetto, ma che forse si è trasformato in un dinosauro visto che va avanti a fare le stesse cose da almeno vent'anni. Però son sempre fighissimi, dai.

@ aleroxx: lui più che un dinosauro è un ideale. E' rimasto scolpito nell'immaginario collettivo ed è rimasto per sempre giovane, congelato nell'epoca in cui non faceva un cazzo negli 883.

Minkia Mouse ha detto...

"extintion never feels so good"

Cazzo, accento svedese, mi dici Nofx, mi dici casa!

Forse il gruppo che ho ascoltato di più assieme agli offspring. Visti due volte dal vivo, Fat Mike è il mio bassista preferito (c'è chi dice Pastorius, chi "flea dei Red Hot è insuperabile", quelli fighi ti dicono Alain Caron, io ti dico Fat Mike.

Ho studiato un sacco le sue linee di basso, un tempo sapevo addirittura the decline!

Sì, si sono letteralmente dinosaurizzati: non han più l'età per reggere le velocità di un tempo!

E a loro non solo va il mio rispetto, va proprio tutto il mio affetto!

:D