02 settembre 2007

MEMORIA POLAROID

Le Olimpiadi di Barcellona e il momento in cui è partita Barcelona di Mercury-Caballet, il bomber, il bomber grigio, gli 883 ospiti al Karaoke e il giorno dopo tutti ne parlavano, io che ascoltavo gli Iron Maiden e i Metallica, il motorino elaborato, i jeans gialli dell'Energie, l'abbigliamento dell'Energie in generale, gli anfibi Doctor Marten's, i più fighi che mettevano i lacci bianchi al posto di quelli neri, Falcone e Borsellino, Mani Pulite, i partiti che si stanno sfaldando, la gente che è incazzata, Craxi sommerso da lanci di monetine, i leghisti che sventolano il cappio in Parlamento, gli interminabili pomeriggi passati agli autoscontri, i 2 Unlimited, la discesa in campo di Berlusconi, la videocassetta del discorso e il fatto che mio padre ancora oggi la rivede nei suoi incubi, Berlusconi che vince, mio padre che dice che siamo fottuti, Ayrton Senna, Roland Ratzenberger di cui nessuno si ricorda, la mia profe di chimica che si addormentava in aula video e noi mandavamo indietro la cassetta per poter perdere anche la lezione successiva, Bill Clinton, le estati che sembravano non finire mai, il Festivalbar che sembrava una figata, lo scooter, Albertino e il Deejay Time, io che ogni tanto lo ascoltavo ma preferivo Radio 2 dove facevano alternative rock, il fatto che ora ascolterei Albertino, Mikimix a Videomusic con un suo programma, Rock Revolution presentato da Mixo, Woodstock 94 e Zucchero l'unico artista italiano che ha partecipato a questo festival, le serate al parco a non fare un cazzo, Max Biaggi che vinceva tutto con l'Aprilia, il grunge, la Juve che iniziava a vincere con Moggi, il governo Berlusconi che cade e subentra il governo Dini, le autogestioni a scuola, il fatto che per non perdere la gita facevamo solo due giorni, scioperare senza sapere il motivo solo per stare fuori, andare in sala giochi invece che a scuola ma dirlo ai genitori, i Datura ospiti a Roxy Bar di Red Ronnie, Ice Mc e Alexia in copertina su Tutto, il fatto che sullo stesso numero ho scoperto i Pantera, la delirante passione per i Red Hot Chili Peppers, noleggiare i cd e fare le cassettine, la discoteca alla domenica pomeriggio, l'Ulivo, Prodi che vince le elezioni per un pelo e l'Italia si scopre più buona, mio padre che è andato a letto credendo di aver perso e si è svegliato al mattino che avevamo vinto, la Juve che vince la Champions League con Di Livio Porrini e Torricelli, Fazio e Quelli che il calcio, Corona che aveva la stessa voce di Playahitty e anni dopo si è saputo che era Jenny B che prestava la voce ad entrambe, Corona che presenta il Festivalbar, Pino Daniele con la petta (o mullet), i falò sulle spiagge del Po, i Michael Learns To Rock, Lemon Tree uguale ad Englisman in New York e nessuno se ne accorge, gli Europei del 96 e l'Italia che è uscita subito, Oliver Bierhoff che faceva gol e non si sapeva perchè, Così com'è e La donna il sogno e il grande incubo ascoltati agli autoscontri, Grignani e la svolta Radiohead, gli autoscontri tanto non pagavo io, una settimana passata a sistemare una sala che il parroco ci affidò come luogo di ritrovo, andare ogni mercoledì all'incontro con il parroco, doversi sorbire un incontro con l'allora Arcivescovo di Ferrara Carlo Cafarra ed uscire con le lacrime agli occhi per la rabbia, la sala che dopo un mese ci viene tolta senza motivo, Rumore, i Nofx e il punk californiano, io che mi taglio i capelli corti, Born Slippy degli Underworld, il remix di Professional Widow di Tori Amos ad opera di Armand Van Helden, Prodi che fa fatica ma riesce a far entrare l'Italia nell'Euro, un mio compagno che dice che Shakespeare era un pazzo scatenato e la profe che mi mette 3 perché non riuscivo più a smettere di ridere, i Chemical Brothers, Anima Mia, il Pippo Chennedy Show, la mia giacca dell'Adidas, la cresta e i jeans stracciati, l'estate passata in corriera per andare ai Lidi, il walkman con l'adesivo dei Voodoo Glow Skulls, Ronaldo, i Subsonica gratis a Ferrara Sotto Le Stelle, Alexia che canta Uh La La La, io che mangio quintali di ketchup, il telefono cellulare che io mi rifiutavo di comprare, i pomeriggi in sala giochi da solo mentre gli altri erano in spiaggia, Umberto Bossi che parla di sciopero fiscale, Coloradio, Strip Search dei Faith No More video della settimana, Lady D, Sgrang! Su Videomusic, Superrock su Mtv, studiare poco ma ottenere voti altissimi, Chaos su Radio Sherwood e il megamix di fine anno, gli Aqua, l'esame per la patente di guida, From Disco To Disco, la squadra di pallavolo di Ferrara che rischia di vincere lo scudetto, i Verve e il video di Bittersweet Symphony, Leonardo Di Caprio, gli Ultra, i Five, la Dancefloor Chart su Mtv, Daniele Bossari che sembrava bravo, Andrea Pezzi che lo era sul serio, Karen Ramirez, i Mondiali in Francia, Bobo Vieri, l'Italia che sembra dover spaccare il mondo invece va fuori quasi subito, l'esame di maturità il giorno dopo, Zinedine Zidane, Vindaloo, i Taglia 42, i Dirotta su Cuba, i Millencolin, i Korn che fanno un disco terrificante come Follow The Leader, l'università e tutto che diventa più serio, accettare un 19 in Matematica Generale, Prodi che cade per colpa di Rifondazione, Massimo D'Alema, Clemente Mastella che passa a sinistra, Nek che fa l'ennesima canzone uguale, i Wamdue Project, Ciao Darwin con Bonolis, Videomusic che fa sempre meno musica e sempre più telefilm, Wishbone il cane che viaggia nel tempo, gli Mtv Awards a Milano e Del Piero che premia le Spice Girls, Del Piero che sembra di cera, gli Eiffel 65, D'Alema in visita a Ferrara ed io che vorrei contestarlo, Vittorio Sgarbi candidato sindaco a Ferrara, le Elezioni Europee ed il fatto che votavo per la prima volta, i Baseball Annie, i Colle Der Fomento, fare l'alba al mare per 15 giorni consecutivi e non accorgersi nemmeno dell'eclissi solare, io che vado all'Mtv Day del 1999 e non mi sembra vero, io che appena arrivato vedo Marco Maccarini che passeggia per l'arena e lo insulto in dialetto ferrarese, Maccarini che ride e mi saluta, Tormento dei Sottotono preso a sassate, il Piotta che risulta simpatico e Max Gazzè che spacca, poi non vedo più nulla perchè diluvia, Britney Spears, gli Slipknot, Christina Aguilera, Marcello Lippi cacciato dalla Juve, i Lunapop, Craxi che muore latitante in Tunisia, Il mio nome è mai più, il fatto che tutti pensano che si chiuda il millennio ma in realtà non è vero, il Millenium Bug che è stata la bufala del secolo, la reunion degli Snapcase, la destra che vince le regionali e D'Alema che si dimette, il Deconstruction Tour, Cadavez dei Negrocan, il momento in cui ho sentito Lady dei Modjo e credevo che fosse George Michael, i Downset che si riuniscono e fanno un disco veramente terribile, gli Ark e il fatto che volevo i capelli come quelli del cantante, il governo Amato, l'Independent Days Festival 2000 e il fatto che sono entrato scavalcando le cancellate, l'esibizione dei Deftones ed io che vengo inquadrato da Videomusic mentre sto pogando, i Blink 182 presi a bottigliate, Gigi D'Agostino,Videomusic/Tmc2 che chiude e cede le frequenze ad Mtv, Viva che va avanti 6 mesi e fa solo programmi riguardanti la techno tedesca, Viva che trasmette come primo video “Viva” di Ligabue, Viva che probabilmente ha chiuso a causa di quello, Fred Durst uomo più influente d'America, l'emocore, le elezioni negli Stati Uniti, i Rage Against The Machine che cercano di spingere la gente a non votare dicendo che Bush e Al Gore sono uguali, la Florida in bilico, Bush che vince dopo aver perso ed essere stato proclamato vincitore da Fox News, Sophie Ellis Bextor, le elezioni in Italia, Rutelli che appare assolutamente inconsistente ma che rimonta nei sondaggi, il fatto che qualcuno ha calcolato che con due settimane in più di campagna elettorale avrebbe vinto, il Contratto con gli italiani, Berlusconi che vince le elezioni senza trionfare, il trionfo di Berlusconi, il centrosinistra che con Di Pietro e Rifondazione le avrebbe vinte, mio papà che dice siamo nella merda fino al collo, io che ci metto tre giorni a realizzare il tutto, l'abolizione del falso in bilancio e nessuno che ci fa caso, i Fairweather, gli Alcazar ed il video di Crying at the Discoteque, il clima di tensione, Genova e i giorni cileni, Bruno Vespa e Porta a Porta, io che sono dal parrucchiere e sento in radio che negli Stati Uniti è successo qualcosa di grave, il crollo delle Torri Gemelle l'11 settembre 2001.

29 commenti:

Antonio ha detto...

Gli anni d'oro del grande Real, gli anni di Happy Days e di Ralph Malph.
Questo te lo copio.
Una sola nota: io sapevo che la voce di Corona era Spagna.

Attimo ha detto...

Potrebbe andare avanti all'infinito questo post, ma è già perfetto così.

disorder ha detto...

Che magone, soprattutto leggendo le tappe che avvicinano alla fine dei Novanta.

Può darsi che l'unica cosa che non è cambiata è Bossi che incita allo sciopero fiscale?

E poi aggiungo solo che Lemon Tree non è uguale alla canzone di Sting. Ed è molto più bella, oltretutto.

Zonda ha detto...

Io c'ero il momento in cui, all'Hana-Bi, hai avuto la folgorazione e te ne sei venuto fuori con:"Eh. Questa felpa. Questa felpa. Quante cose potrebbe raccontare questa felpa. Potrebbe avere un suo account su MySpace. Quante cose avrebbe da dire. Potrei farci un blog..."

sariti ha detto...

ho letto quello che hai scritto tutto di un fiato..che magone mi hai fatto venire!

federico ha detto...

@ antonio: copia, copia! ;)
Non ho preso spunto da Pezzali, bensì da La Pentola della Paolino Paperino Band. Un flusso di coscienza lungo 3 minuti in cui venivano citati personaggi della tv, della politica e dello sport.
E' stata una delle influenze principali della mia vita.
Per un lungo periodo, a partire dal 2001, nella mia cerchia di amici fidati era usanza diffusa scambiarsi messaggi sul genere di questo post. Ora, con più di 160 caratteri a disposizione, è stato ancora più bello. ;)
Leggo da Wikipedia che Spagna era nelle cerchia di produttori, ma può essere anche che prestasse la voce. Corona ha avuto due voci diverse, e la prima è stata sicuramente Jenny B. ;)

@ attimo: meglio che abbia un termine, perchè già così è durissima arrivare fino alla fine. Non ce l'ho fatta nemmeno io. :D

@ disorder: volevo mettere anche Veltroni vice Prodi, ma poi non me la sono sentita. :D Effettivamente Bossi è l'unica cosa che non è cambiata, ed è inquietante visto che c'è gente che non si rende conto che parla e non conclude nulla.
Lemon Tree è favolosa, un piccolo capolavoro, ma a me ricorda parecchio il pezzo di Sting. :P

@ zonda: l'idea mi è venuta lì, e tu praticamente l'hai saputo in anticipo rispetto al resto del mondo. ;) La felpa ne ha vissute tante, talemente tante che è dura raccontarle. Sono tutti gli anni novanta raccontati in un flusso, dalle Olimpiadi di Barcellona fino alle Torri Gemelle, perchè come ben sai gli anni novanta iniziano a Barcellona 92 e finiscono a New York 2001. :D

@ sariti: mi rendo conto che il post risulta un tantino amaro, anche se nelle mie intenzioni doveva esserlo un po' meno. Mica sono Pezzali io... :D

Zonda ha detto...

Torno a ripetere: chi ti conosce capisce quanta ironia c'e' dietro...

C. ha detto...

Che memoria!
Credevo di essere l'unico in italia a conoscere i Downset ;)
Grande post.

Manq ha detto...

Delirio.

marknopfler ha detto...

bellissimo.

però Zonda mi sta facendo impazzire a forza di dire che chi non ti conosce non può capire...è molto ingiusto!

Zonda ha detto...

AHAHAHA! E' come venire a contatto col monolito di Odissea nello spizio! XD

Anonimo ha detto...

un bellissimo post, questo...

pibio

Felson ha detto...

Lacrimuccia :'-(

Alessandro ha detto...

notti magiche inseguendo un goal

Antonio ha detto...

..potrei rispondere che ai tempi del liceo avevo una cassettina nel walkman che si apriva con "Porno Tu" della Paolino Paperino Band..

Zonda ha detto...

ANCHE IO!!!!! ERA LA MIA!!!?!

Lollodj ha detto...

Allora vedi che non sono l'unico che ha lasciato il cuore l'ultimo decennio nel XX secolo?
Bello scoprire di non essere soli...

federico ha detto...

@ zonda: chiaramente tu hai afferrato il concetto, e riesci a capire lo spirito dei post. Tu che ascoltavi la Paolino sai capire certe cose. Il vero monolite però sono i Backstreet Boys, per non aver citati i quali sono stato aspramente rimproverato. Ho sempre preferito i Five. :D

@ c. : i Downset spaccavano con i primi due dischi, poi hanno fatto una fine patetica. Ho avuto un periodo in cui ascoltavo un sacco di gruppi del genere. Tipo Ratm, Stuck Mojo, My Own Victim...
Certe cose non si possono scordare. :D

@ manq: effettivamente sì, ma organizzato in maniera razionale.

@ marknopfler: Thanks! ;) zonda è privilegiato, soprattutto perchè suona con i Tiny Tide. Per questo che fa così. Ma in realtà non conoscendomi non ti perdi nulla di speciale. :D

@ pibio: grazie grazie! ;)

@ felson: rileggendolo risulta parecchio malinconico, ma niente lacrime. ;)

@ alessandro: notti magiche è ancora puri ottanta, come i Mondiali di Italia 90. La prima manifestazione sportiva anni novanta sono state le Olimpiadi di Barcellona. :D

@ antonio: apprezzo tantissimo. ;) Porno Tu è fantastica, come tutto il disco che è altamente simbolico per chi è stato adolescente negli anni novanta.Il bello è che veniva percepita come musica demenziale, ma in realtà era serissima e trattava argomenti seri con grande ironia. ;)

federico ha detto...

@ lollodj: gli anni novanta, l'unico decennio durato nove anni. L'unica epoca dove si credeva di poter fare tutto senza preoccuparsi della forma ma solo della sostanza. Certo che ci si lascia il cuore in un periodo così...

Zonda ha detto...

A quando un post sugli Scooter? (l gruppo)

Mauro ha detto...

Scusa Federico, ma se parti dalle Olimpiadi di Barcellona salti il '91, secondo me è troppo "anni 90" il '91, non lo puoi saltare: Achtung Baby, Out of Time, i 2 Use Your Illusion, i Nirvana e i Pearl Jam, il black album dei Metallica, e poi la guerra del golfo e il tentato golpe in URSS, sono troppo anni '90, non trovi?

le luci della centrale elettrica ha detto...

bello,, hai rovistato nella memoria (significativo che è in buona parte televisiva)di noi,, è stato come vedere trascritte dieci puntate di blob,, quasi mi torna in mente l'odore delle sale giochi che non era solo puzza di sudore anche qualcos'altro boh,,

federico ha detto...

@ zonda: un post su di loro sarebbe troppo. Però Hyper Hyper mi piace(va) un sacco... una truzzata pazzesca, ma all'autoscontro ti dava una marcia in più. :D

@ mauro: secondo me il 91 è ancora in realtà anni ottanta. Il tentato golpe in Urss è anni ottanta, è la Russia di Eltsin che comincia ad essere novanta. I dischi che hai citato sono tutti ottanta, basta vedere i video dei singoli tratti da questi album per rendersene conto. La qualità della pellicola e le scene erano puri ottanta.
Puri ottanta erano pure l'omonimo dei Ratm e Blood Sugar Sex Magik dei RHCP.
Diciamo che il 91 è fine ottanta. :D

@ le luci della centrale elettrica: mi rendo conto che la memoria di quegli anni è praticamente memoria televisiva, è un po' me ne dispiaccio, anche perchè ho sempre quardato molta poca tv. Si vede che l'ho assorbira tutta... :D
Il paragone a dieci puntate di Blob lo prendo come un grandissimo complimento, visto che la ritengo una trasmissione geniale che mi ha cambiato la vita. ;)
La sala giochi era un posto terribile, c'era la peggio gente più truzza. C'era qualsiasi odore, fumello e flatulenze comprese. Erano luoghi bukowskiani, in fondo.

stranigiorni ha detto...

anche io mi sono formato musicalmente su radio2... al pomeriggio...
davvero bello...
ricordo i due tipi che conducevano... boh, chissà i loro nomi... mi fecero scoprire i radiohead e molti altri...

quando finirono quella trasmissione fu davvero triste, quello che venne dopo era mainstream come le altre radio

federico ha detto...

Molto bello pure il mercoledì sera di Radio 2. Planet Rock, che poi cambiò nome un paio di volte. Facevano pure sentire registrazioni di concerti. Una figata. Non so nemmeno se lo facciano ancora, ma mi ricordo un memorabile concerto degli allora semisconosciuti Skunk Anansie. Ho ancora la registrazione. :)

chad palomino ha detto...

anch'io ascoltavo planet rock (poi suoni e ultrasuoni) la sera, quando non studiavo. al pomeriggio invece ho sentito per anni il deejaytime perché nei primi anni del liceo non riuscivo a studiare se in sottofondo c'era musica che mi piaceva, quindi l'ideale era il tamarrissimo unz unz da discoteca commerciale.
poi, perso questa stranezza, ho cambiato usanze: al pomeriggio dormivo e studiavo la sera e la notte, anche perché così potevo ascoltarmi oltre a planet rock anche stereonotte, se c'era un conduttore che proponeva musica interessante.

federico ha detto...

Ahimè, con il passare degli anni si cambiano usanze! :D Io invece ascolterei assolutamente il Deejay Time, programma cheascoltavo raramente ma che rimpiango parecchio. E magari pure Cordialmente pista di lancio, il programma che Elio e le storie tese conducevano su Radio Deejay. Mi faceva ridere un sacco.

Goldo ha detto...

fico cazzo

federico ha detto...

Ho dato sfogo ad una cosa che avevo dentro da anni.
Dovevo solo trovare il coraggio di farlo.