19 settembre 2007

FIGLIO DI SUO PADRE

Non ha ancora deciso se da grande farà il calciatore o l'avvocato, però a diciassette anni rischia di debuttare in Champions League.
Ovviamente Umberto Previti non è raccomandato. Chi pensa male è il solito comunista.

10 commenti:

pibio ha detto...

Ah Ah!
D'altronde lo disse anche "l'uomo d'acciaio":
-Le colpe dei padri non ricadano sui figli-
e intanto sterminava allegramente amici, nemici ed indifferenti e loro progenie.
ribaltiamo tutto...et-voilà!

federico ha detto...

Questo ragazzo tra le altre colpe ha la grandissima somiglianza con il padre. Ogni volta che veo la foto rido parecchio. :D

yngnrjnwrrnrynwr ha detto...

Forza Marco Ballotta, tieni duro! :D

Bubamara ha detto...

...E poi, vista la maglia che indossa....brrrrr (rabbrividisco!)

ps. te lo devo dire: ho sbirciato nelle chiavi di ricerca di questo blog (sì, lo so, sono una curiosa del cazzo!) ma "ketamina una pasta non mi basta" mi ha fatto troppo ridere XD

A presto.

federico ha detto...

@ yngnrjnwrrnrynwr: Marco Ballotta, 45 anni e gioca ancora. Me lo ricordo già grande e pelato nell'album delle figurine Panini. Giocava nel Modena ed io facevo la prima elementare. Un idolo.

@ bubamara: visto il padre che si ritrova, non credo che il fatto che giochi nella Lazio sia un caso. :D
Mi chiedo da sempre cosa c'entri il mio blog con la ketamina. :D

C. ha detto...

Gia', i soliti comunisti......
;)

federico ha detto...

Sono sempre i soliti sospettosi! ;)

Marknopfler ha detto...

hasta siempre Ballotta! Mio concittadino tra l'altro, era vecchio anche quand'era giovane.

washer ha detto...

ha la stessa faccia da bravo ragazzo del padre!

federico ha detto...

@ marknopfler: un monumento vivente. Al tuo paese dovreste andarne fieri. ;)

@ washer: è identico, e ciò mi inquieta molto. E pure raccomandato, visto che sono saltate fuori intercettazioni di telefonate tra il presidente della Lazio e Previti padre, in cui Previti padre fa pressioni per far giocare il figlio. :D