09 luglio 2007

TEENAGERS FROM MARS

Curiosando per YouTube in cerca di emozioni forti, ho avuto una folgorazione. Ho capito tutto.
Il video più anni novanta di sempre è senza ombra di dubbio quello di Oh Yeah degli Ash, una canzone stupenda ad opera di gruppo che ha avuto il suo quarto d'ora di popolarità a metà del decennio, ma che ancora oggi va avanti su livelli ben più che dignitosi.
Il video è l'essenza stessa degli anni novanta perché racchiude numerosi luoghi comuni di quell'epoca. L'impressione è che sia stato girato con quattro soldi, è ambientato in qualcosa che somiglia ad un luna park (luogo che nello scorso decennio generalmente veniva visto come il punto di ritrovo giovanile), piove (quanti video dell'epoca sono ambientati sotto la pioggia?), si svolge in un'atmosfera tetra, il dramma incombe ma nello stesso tempo c'è grande serenità tra i protagonisti. L'estate è finita, finiscono le vacanze e si torna alla vita normale, lasciandosi alle spalle fugaci amori estivi. E ci si riflette sopra. Tipiche paranoie adolescenziali.
Pensandoci bene, anche i membri del gruppo, per caratteristiche fisiche e modo di porsi, contribuiscono a confermare questa mia impressione. C'è quello belloccio ma schivo dai modi gentili, amico di tutti (il cantante-chitarrista), quello bello e dannato che se la tira non poco (il bassista) e il nerd bruttino che non si fila nessuno (il batterista, che in questo video somiglia in maniera clamorosa ad Elton John). Quanti gruppi all'epoca erano assortiti in questa maniera? Gente assolutamente normale, a misura d'uomo. Persone come noi, con i nostri pregi e i nostri difetti. Ecco, gli Ash ci rappresentavano alla perfezione, sembrava fatto apposta. Ognuno di noi poteva riconoscersi in qualcuno del gruppo, e questo forse è il video in cui esprimono meglio questa loro caratteristica. Proprio per questo allora piacevano così tanto. In un'epoca in cui le rockstar sembravano essere persone normali, loro erano i più normali di tutti.
Che noia, però.

22 commenti:

Anonimo ha detto...

...un video orribile per una canzone orribile di un gruppo giustamente caduto nel dimenticatoio.

...invece quanti cazzi di video vennero fatti così nei primi novanta?:

http://it.youtube.com/watch?v=T3bht7S-3vI

Antonio ha detto...

Eh no, fare cominciare la giornata ad un povero disgraziato con questa gigantesca botta di malinconia no, non si fa, non si fa.

(gli Ash, scoperti un'estate al paese dei miei nonni dal ciddì della mia cugina allora fresca adolescente, ascoltati in maniera spocchiosetta e poi pian piano diventati assolutamente addictive.)

Zonda ha detto...

Se la giocavano con gli Weezer. Poi ho visto le loro copertine e ho pensato si essere stato preso per il culo, e ho preferito ignorarle e continuare a gustarmi le loro bellissime canzoni, che mi avevano stregato molto prima che la loro immagine da postalmarket rompesse l'incanto.

Zonda ha detto...

@ Antonio: Anche a me li aveva passati mia cugggina! Puo' essere che siamo pareeenti?

MarKnopfler ha detto...

sinceramente non trovo tutta questa ninetiesiezza in quel video...certo, si capisce che è stato fatto in quel decennio, però boh...

Felson ha detto...

Il titolo del post merita veramente, altro che gli Ash!

Alessandro ha detto...

no vabbe, il video non è brutto, erano i 90 e ci sta. non so perche vedendolo mi sono ricordato dei silverchair...mah

pibio ha detto...

bubblegum pop finchè vogliamo...ma una sera ho scovato la loro versione di "get ready" (il superclassico dei TEMPTATIONS del '66) e ci sono rimasto secco.
bellissima, davvero!
(secondo me, naturalmente.)

federico ha detto...

@ anonimo: beh dai, l'hai stroncato... :D in fondo non se lo metitava...
penso invece che migliaia di video siano stati fatti sulla falsariga di quello degli Ugli Kid Joe che hai suggerito! io me ne ricordo i Blind Melon ad esempio

@ antonio: quello che volevo era proprio l'effetto nostalgia. Io li scoprii su Radio2 in un programma che mi pare che si chiamasse Planet Rock e ne rimasi folgorato. ;)

@ zonda: le copertine effettivamente erano terribili, però bastava la musica. L'immagine degli Ash era stereotipata, ma in quel periodo più o meno erano così tutti i gruppi. Ed era bello per quello.

@ markknopfler: ed invece c'è tutta l'essenza degli anni novanta. Anche nei bruttissimi effetti speciali usati. :D

@ felson: vedo che hai colto la citazione! ;)

@ alessandro: forse ti ha ricordato un qualunque gruppo Nirvana wannabe? :D andava per la maggiore quella roba, è tutti ci provavano...

@ pibio: devo sentirla al più presto, mi hai messo una certa curiosità. ;)

Zonda ha detto...

Si'. La buona musica vince su ogni cosa. E le loro canzoni sono fra le poche in grado di farmi venire i brividi ogni volta che le sento.

Zonda ha detto...

Anche le nuove

federico ha detto...

Non male nemmeno le nuove. Un bel gruppo, di quelli che sanno fare emozionare. E non è poco.

Zonda ha detto...

La loro birra preferita e' la belga Sella Artoir (o come si scrive)

Cioe'. Ne sanno!

Anonimo ha detto...

....video simili a quello segnalato da me ?
ce ne sono a bizzeffe!
tutta la prima ondata grunge (tutti quelli di alice in chains, "jeremy" dei pearl jam, stone temple pilots, etc...)

ma anche, chessò, "zombie" dei cranberries, "74/75" del Connels, oppurre "mmm mmm mmm" dei crash test dummies,
financo "unforgiven" dei metallica...
ma sto andando a memoria, dovrei riguardali...

cmq ripeto, per me lo "stile anni 90" per me è quello!!!

federico ha detto...

@ zonda: tra l'altro, la Stella Artois è una birra super anni novanta! Iper pubblicizzata allora, ora sembra sparita. o forse sono io che non seguo... :D

@ anonimo: hai ragione, pero quanti video in ambito mainstream erano simili a quello degli Ash per la pioggia e tutto il resto. Ho scelto quello anchè perchè gli Ash sono più o meno l'alternative che si fa mainstream, o viceversa. E sono fortemente rappresentativi. :D

Zonda ha detto...

La Stella non e' sparita. Ne faccio incetta regolarmente. Se ne trovano poche perche' effettivamente viene un po' piu' delle altre birre da muratore, o forse non si trova piu' perche' la consumiamo tutte io e gli Ash :P

"74/75" UN PEZZO DELLA MADONNA!

federico ha detto...

Tipo negli anni novanta era pure una birra alla moda. Ma verrà il giorno in cui la moda tornerà, ed il momento è più vicino di quanto sembri. Stanno tornando gli anni novanta. :D
74/75 è gran pezzo, concordo. Oggi forse verrebbe definito emo. ;)

stranigiorni ha detto...

ah, i novanta...
grazie per aver rispolverato gli ash...
insieme ai kula shaker e i lush un mio must dell'epoca...

'girl from mars' è un brivido e finiva sempre nelle cassettine che facevo per le ragazze.

federico ha detto...

Girl From Mars e Goldfinger avevano il loro effetto... ;)
Gli Ash ci stanno, come i Kula Shaker e i Lush. Io aggiungerei pure i Bush e i No Doubt di Don't Speak e dintorni... poi magari i My Vitriol che sono venuti qualche tempo dopo ma erano novanta lo stesso perchè venuti prima del 2001. :D

Anonimo ha detto...

ash
kula shaker
bush
no doubt

...minchia, ma negli anni 90 ascoltavate veramente il peggio! ahah

federico ha detto...

In effetti...
meglio i Marduk, i Moonspell, i Vader. E dimenticavo, i Vomitory.
Quella si che era musica, cazzo. :D

otello ha detto...

comunque gli ash non sono assolutamente finiti nel dimenticatoio e continuano a sfornare ancora oggi parecchie belle canzoni... mi dispiace di averli scoperti solo qualche annetto fa, quando uscì il singolo 'starcrossed', ma da allora fu amore a primo ascolto!!!