08 luglio 2007

A COMPREHENSIVE GUIDE TO MODERNE REBELLION

Frangetta era partita bene, poi ha rotto le palle.
Ha cominciato Milano, poi si è creato un fenomeno che progressivamente ha perso in brio e fantasia. Lo spirito di emulazione (e di copiatura) ha preso il sopravvento, e le ultime che si sentono in giro sono veramente mosce. Qualcuno è addirittura arrivato a concepire una forzatissima Comunismo is Burning, segno che Frangetta è ormai in mano alla Lucignolo-generation. Fine delle trasmissioni, quindi.
Però cho scoperto che ne esiste una versione anche per Ferrara, ed è pure molto divertente e dissacratoria. Per certi versi, quasi un calcio nei denti al sistema. Ovviamente per capirla bene bisogna essere dei nostri, ma Ferrara is Burning riesce a riassumere alla perfezione tutte le caratteristiche del giovane medio ferrarese in tre minuti.



A me piace molto, anche se non avrei messo l'immagine del prodotto della defecazione. Ma sono scelte personali, nulla più. Un bravo a chi ha avuto il coraggio di farla, perchè a Ferrara per cose del genere si rischia seriamente di essere emarginati a livello sociale, e per parecchio tempo. Va da sé che io non emargino nessuno, e se dovessi incontrare in giro l'autore, una bevuta è assicurata. Offro io.

6 commenti:

disorder ha detto...

Non ho capito bene la storia che vi prendono a calci ovunque andiate :D

sariti ha detto...

questa la posto anche sul mio blog.. ;.)

ABS ha detto...

Ma in pratica è dello stesso tizio che ha fatto la presa per i fondelli dei luoghi comuni del foro di Ondarock?

Manq ha detto...

A me frangetta è piaciuta un sacco quando l'ho sentita. Effettivamente poi ha rotto il cazzo, però sociologicamente è un fenomeno che non disdegno. Come al solito, la citazione del post è di ottima fattura.

federico ha detto...

@ disorder: dovrebbe essere così: il ferrarese tende ad andare sempre nello stesso locale tutto l'anno e a fare il figo per questo, ma appena cambia e decide di uscire da Ferrara fa la figura dello sfigato. :D
A questo punto servirebbe proprio un intervento chiarificatore di Le luci della centrale elettrica...

@ sariti: posta, posta... :D

@ abs: il primo a farla è stato u n tizio di Milano, poi grazie a Radio Deejay si è diffusa la moda. Pure troppo... :D non sapevo ce ne fosse una su Ondarock, ma ormai la fanno su qualsiasi cosa... anche se per il foro di Ondarock un po' ci sta...

@ manq: sapevo avresti colto al volo la citazione. ;) Frangetta è favolosa, pure Corsico, poi si è andati via via peggiorando. Il fenomeno all'inizio era genuino, poi è diventato un mostro quando è andato in mano alla Lucignolo-generation. :D

le luci della centrale elettrica ha detto...

direi che questo video è quanto di più rappresentativo ho mai vedutooo,,non si può aggiungere nienteee