23 marzo 2007

UNA QUOTIDIANA GUERRA CON LA RAZIONALITA'

Se Mirrored, disco d'esordio dei Battles in uscita a metà maggio per la Warp, corrisponde alla copia che circola in rete, ci troviamo di fronte ad un piccolo capolavoro. Non riesco a smettere di ascoltarlo, credo di avere dei seri problemi. Che roba del genere prenda così tanto non è normale.
Rispetto agli Ep precedenti, suona molto più semplice e "pop", quasi che i Battles abbiano improvvisamente deciso di diventare più accessibili e provarci sul serio, senza troppe menate. Più o meno come i King Crimson dell'era Discipline che decidono di suonare lisergiche filastrocche alla Animal Collective. Non-sense preso assolutamente sul serio, affrondandolo con rigore accademico.
Ma una definizione del genere è solo puramente indicativa. Bisogna solo ascoltare. Questo è un album molto particolare, da maneggiare con cura ma senza averne paura. I Battles stanno semplicemente rifondando dall'interno un certo tipo di rock sperimentale. Non uso il termine post-rock perchè è un termine che non mi piace troppo. Non significa nulla, solo un'etichetta per indicare un non-genere musicale, qualcosa che in fondo non è mai esistito. I Battles invece, esistono. E se ne fottono delle etichette.
Un giorno questa roba si ballerà, e allora in alto le mani al cielo.
Myspace
Battles - Atlas

8 commenti:

Tony ha detto...

Sto ascoltando Atlas a rotazione continua... Qualcuno mi fermi!!!!! Grandi.

giac ha detto...

caspita se prende! e appunto si può andare avanti per ore...
l'etichetta che hai messo al post mi sembra descriva perfettamente il brano ;-)

daniele ha detto...

Condivido...anche se mi sto sganasciando per la citazione: "Come mai" degli 883 nooooooooooooooooooo! :)

federico ha detto...

@ tony: il bello è che è pezzo da rotazione continua senza avere la minima pretesa commerciale. Assolutamente geniale.

@ giac: immaginavo che ti sarebbe piaciuto. ;) Tutto il disco è su questi livelli, vale la pena di dare un ascolto. Ti piacerà.

@ daniele: la citazione degli 883 era assolutamente voluta. :D Legava molto col nome del gruppo e con il pezzo. ;)

C. ha detto...

Confermo e linko il post. E il tag, certo...

federico ha detto...

Ottima scelta! ;)

Sig. Scruff ha detto...

beh raga ci sono finito sotto pure io. E non ci credo. Che così dal nulla ti capita il capolavoro. Tanto ta preordinare il vinile (!) dal sito di mamma warp O_O

N

Martenot-Neon ha detto...

album mostruoso