10 settembre 2010

WHEN WILL I BE FAMOUS? (Credo mai)



Ultimamente mi capita spesso e volentieri di accendere la tv, sintonizzarmi su Mtv ed imbattermi nel video di un assurdo duo synthpop inglese chiamato The Hurts. Giuro, la prima volta che li ho visti li ho scambiati per i Bros ed ho iniziato a prendere a schiaffi il televisore, poi però mi son reso conto che non erano i Bros ed allora mi sono calmato un po' (ma solo un po').

I Bros comunque erano meglio, perché almeno erano gemelli (ce n'era pure un terzo sfigatissimo che non si cagava nessuno che poi se ne è andato dalla band per fidanzarsi con una del duo Mel & Kim)(o almeno credo che sia andata così, ma quando quella gente di dubbio gusto bazzicava lo scintillante mondo della musica io non ero ancora nato e dunque potrei anche sbagliarmi) e poi era il 1987/88 e la musica che andava di moda era quella, non si scappa. Oggi siamo nel 2010 e trovo assurdo che esistano ancora cose come gli Hurts, che si tagliano i capelli come era in voga in quegli anni di merda, si mettono anelle enormi alle orecchie, indossano orribili camicie dal colletto minuscolo e poi scimmiottano musica che speravamo fosse stata gettata nella pattumiera della storia (musicale e non).

I Bros non hanno più senso nel 2010, i Culture Club nemmeno, i Tears For Fears insomma, gli Human League erano un'altra cosa, i Depeche Mode erano (e sono) un'altra ancora: perché in Italia dobbiamo per forza sorbirci questa roba solo perché in Inghilterra sta andando alla grande?

5 commenti:

Terra2 ha detto...

Per i primi 15 secondi sembra un omaggio agli anni '80. Poi ti accorgi che è solo l'ennesimo caso di analfabetismo di ritorno. :)

la Susina ha detto...

i bros facevano schifo negli anni 80, figuriamoci ora, il video mi ricorda madonna ai tempi di vogue, lui assomiglia al cantante dei wet wet wet ... inZomma, non infierirei oltre ...

Anonimo ha detto...

Sono Edoardo. ci siamo conosciuti al Maffia da Uffie Ho perso MSN quindi la tua e-mail. scrivimi su edoardo d'elia su facebook.

accento svedese ha detto...

@ terra 2: il bello è che è suonato da gente che in quegli anni era appena nata (o doveva ancora nascere) e dunque non sa cosa sono stati davvero quegli anni, quelle acconciature, quelle spalline nelle giacche.

@ la susina: i Bros sono un crimine contro l'umanità. peggio di loro forse solo i Milli Vanilli

@ edoardo: ci deve essere un errore. Io non sono mai stato al Maffia a sentire Uffie (credevo addirittura che il Maffia fosse chiuso per sempre), secondo me ti stai sbagliando con qualcun altro. Sorry...

Terra2 ha detto...

I Milli Vanilli.
Me li ero dimenticati... anzi, probabilmente li avevo segregati in una dozzina di neuroni a cui avevo dato fuoco volontariamente.