31 maggio 2008

TONIGHT, WE DANCE! (però sul satellite)

Fascination degli Alphabeat andrebbe vietata. È una cazzata di canzone, non ha alcun senso compiuto, è leggera e non lascia nulla, proprio nulla. È una droga. La ascolti e non ne puoi più fare a meno, e la ascolti ancora e ancora. Magari il disco intero fa schifo, ma chi se ne importa? C'è Fascination, e questo basta. Ti viaggia nel cervello come un tarlo e la senti brulicare, si ripropone quando meno te lo aspetti e non ci puoi più fare nulla. È perfetta, è il perfetto motivetto pop, sufficientemente paraculo, sufficientemente ottanta, sufficientemente twee, sufficientemente cazzaro, sufficientemente cucuzzaro. Sono ai livelli degli Aqua, sono la versione indie degli Aqua. Ed io mi ritrovo a cantare Fascination in coro con loro, senza nemmeno rendermene conto. Senza nemmeno sapere il perché.
Anzi, il perché lo so benissimo. È perché una notte in cui non riuscivo a dormire ed ho scelto di guardare la tv per addormentarmi ho visto il suo video passare su Music Line, programma di chicche musicali (spesso ultratrash) e fondi di magazzino (spesso ultramega ok) che va in onda su Rete4 ad orari variabili ed eventuali, Tra un video di Blondie, uno di Grace Jones ed uno di Kim Carnes hanno passato quello degli Alphabeat, scambiandolo probabilmente per un video del 1981. O, peggio ancora, scambiandoli per gli Alphaville. Ma chi le fa le selezioni musicali a quel programma? Io? Emilio Fede? Paolo Del Debbio? Fabrizio Trecca?
Rete4 meriterebbe di finire sul satellite solo per questo, e nessuna legge dovrebbe salvarla da tale destino.

8 commenti:

Lollodj ha detto...

Brani sfondaclassifiche così non ne sentivo da un po', questo bisogna ammetterlo. Con loro e Thing Things, l'esetica indie è arrivata definitivamente al mainstream, e quindi al capolinea. E infatti da qualche mese noto una certa stanchezza nell'indie giro...

disorder ha detto...

Oddio ma la cantante è la reincarnazione bionda di Angela dei Ricchi e Poveri!

niccolo' ha detto...

Diogristingrioce, come destesto questa merda da trentenni nostalgictrashanni80, uccideteli tutti!

accento svedese ha detto...

@ lollodj: è perfetto. Non ha nulla fuori posto, ti entra in testa e non ne esce più. Il problema è che è l'epitaffio di un genere (e di una cultura) musicale. Il prossimo passo è Carlo Pastore a Trl (cosa che sta succedendo veramente). L'indie è definitivamente il mainstram.

@ disorder: è identica! per me è proprio lei.

@ niccolò: a me piace, ma non perchè sono nostalgico. Perchè ho cattivo gusto. :)

niccolo' ha detto...

Figurati, io non li ho neppure sentito. E' che odio l'insieme nostalgic-ottantist, lo stesso che mi porta a mettere sullo stesso piano (e a detestare) Gemboy e Offlaga Rompi Caz.

accento svedese ha detto...

Gli offlaga sono molto peggio dei Gem Boy. Almeno i Gem Boy cercano di far ridere.

makka ha detto...

a me gli offlaga piacciono ma preferisco gli slaierz e la musica indemoniata.
l'indie fnoç non è arrivato al capolinea perchè non è mai esistito.
esiste la musica indipendente per necessità (quella senza tutti quei connotati modaioli che mi fa detestare l'indiefnoç).
sarebbe più onesto dire che in giro c'è pieno di gente che non sa fare un cazzo e che si rintana dietro questa scusa.
come accadde a suo tempo col punk.

accento svedese ha detto...

Parole sante, da incorniciare. E aggiungo "pieno di gente che fa le cose solo per seguire la moda ma non ci crede minimamente". ;)