08 novembre 2007

SARA' IL CARISMA DI A.C. SLATER AD ORGANIZZARE LA FILA

Lo confesso: in un lontano passato (che poi tanto passato non é) sono stato un grande fan dei telefilm che venivano trasmessi al pomeriggio su Italia Uno. Il berlusconismo fortunatamente non mi ha mai colpito ma ho passato parecchie ore della mia vita a guardare con gusto quei piccoli spaccati di vita adolescenziale provenienti dall'America, e pensandoci bene non me ne vergogno. Presi con la giusta dose di ironia e leggerezza quei telefilm si sono rivelati parecchio formativi, anche se non so dire con precisione quale sia il beneficio che hanno apportato alla mia personalità. Sono stati importanti e basta. O semplicemente sono io che sono diventato grande, con tutto ciò che ne consegue.
Non ero uno di quelli che non perdevano una puntata, ma li seguivo spesso. Ripensandoci a mente fredda e lasciando affiorare ricordi rimasti a decantare per poco più di un decennio, trovo che molti di quei telefilm possano essere ancora attuali, o per lo meno più adeguati all'oggi che a quei (bei) tempi andati. L'unico telefilm che esce in maniera netta da questo schema è il fantastico Bayside School, e per questo motivo io lo considero senza ombra di dubbio il telefilm simbolo di quell'epoca.
Sarebbe troppo facile dire Beverly Hills 90210, ma in fondo ancora oggi d'estate viene replicato e poi i protagonisti (chi più e chi meno) hanno avuto un proseguimento di carriera (con esiti a volte imbarazzanti, come nel caso di Brian Austin Green e del suo terribile primo disco, che giustamente fu un flop colossale). Super Vicky non vale, perché non è vero che Jamie Lawson era interpretato dal piccolo Billy Corgan e poi quel telefilm è anni ottanta: già allora era una replica, un fondo di magazzino rispolverato per riempire un vuoto di palinsesto tra le 18:30 e le 19. Baywatch è andato in onda per troppo tempo e c'era l'immarcescibile David Hasselhoff, e poi Pamela Anderson è assolutamente ottanta perché è siliconata ed ha l'abitudine di frequentare solo metallari. Willy il principe di Bel Air ha lanciato in Europa Will Smith, che negli Stati Uniti era già un rapper famosissimo ma da noi non era un emerito sconosciuto, e visto che Will Smith è tutt'ora un divo il telefilm è di diritto attualissimo. Vale lo stesso per 21 Jump Street: non se lo ricorda proprio nessuno ma ha lanciato un ancora imberbe Johnny Depp, e per questo non può essere rappresentativo.
E quindi il telefilm definitivamente anni novanta é Bayside School. Un telefilm parecchio divertente, che però non viene più replicato. Nessuno se ne ricorda più, nessun personaggio è entrato nell'immaginario collettivo, nessun attore ha avuto un proseguimento di carriera eclatante. Mario Lopez si è ridotto ad una piccola parte in Beautiful, Elizabeth Berkley fu la memorabile protagonista del superflop Showgirls (film in cui, pur recitando nuda per tre quarti della durata, continuava a sembrare vestita tanto scarsa era la sua espressività: in poche parole non ci facevi caso perché sembrava di cera) ma poi si è totalmente volatilizzata nel nulla, Tiffani Amber-Thiessen ha avuto una parte in un ormai agonizzante Beverly Hills 90210 poi stop, mentre gli altri protagonisti risultano non pervenuti. Ogni personaggio è uno stereotipo (memorabile l'ultra-nerd Schreech), le vicende narrate sono quelle tipiche dell'epoca e a ripensarci risultano surreali nella loro ingenuità, così come surreali sono gli abbigliamenti e le acconciature dei giovani attori. Roba che adesso non è assolutamente più proponibile, anche se allora avevano pure lanciato sul mercato l'album delle figurine ispirato a quella serie.
Bayside School è un telefilm da qui e ora, che ha avuto i suoi quindici minuti di popolarità e poi è caduto nel dimenticatoio, che solo allora ha avuto un senso compiuto e proprio per questo è da considerarsi il telefilm simbolo di quei tempi. Tempi in cui con sei ragazzini alle prime armi, sfondi di cartapesta ed un budget di pochi soldi ci facevi un telefilm che piaceva quasi a tutti.

Ora invece a monopolizzare i pomeriggi televisivi ci pensano i tronisti di Maria De Filippi, e questo paese sta letteralmente andando a puttane.

39 commenti:

Zonda ha detto...

Tu hai dato tutto agli anni 90, e non hai rimasto piu' argomenti per impezzarci domani al Covo!

Bella al citazione Degregorianesca :D

Anonimo ha detto...

cmq il tipo ke faceva Schreech compare in un porno amatoriale uscito di recente... anke se nn so se è possibile definire questo come "carriera"...

disorder ha detto...

Dissento su quell' "ormai agonizzante Beverly Hills 90210": Tyffany Amber-Thiessen (che nelle successive uscite cinematrografiche ha eliminato il secondo nome, forse perchè "Ambra" faceva troppo ani 90) è subentrata quando ancora la serie spaccava, e ha dato il suo bel contributo (in tutti i sensi...).

Invece BS mi ha sempre profondamente irritato anche solo in quei pochi fotogrammi che mi è capitato di vedere, l'ho sempre evitata accuratamente bollandola come stronzata per bambini a livello di "Primi Baci". Sai, guardando BH e M.Place mi sentivo molto più adulto :D

Quindi grazie della segnalazione del tizio che ha la parte sfigatisisma in Beautiful e della Berkley come ex protagonisti, erano perle che ignoravo - io sapevo solo della Tiffany :)

Manq ha detto...

Il tipo che faceva Screetch è finito sull'astrico e gli hanno tolto la casa. Ha fatto pure delle magliette che vendeva on-line per salvare le ultime proprietà. C'era scritto "Save Screeetch's Home", volutamente con tre "e" perchè non ha neppure i diritti sul personaggio.
Tristezza.
Per il resto io rotengo "telefilm anni novanta" per eccellenza Dawson's Creek. E' uscito sul finire, tipo nel 98/99, ma è l'essenza degli anni novanta secondo me.
Ah, chiudo con una segnalazione: ti ho tirato in mezzo sul mio blog per un'iniziativa divertente. Fammi sapere se ti va di aderire.
Il post è titolato "Il Cofanetto".

Manq ha detto...

Forse si dice sul lastrico.
Vabbè...

don Mancho ha detto...

Il tipo che faceva slater l'ho visto nell'ultima (?) serie di Nip&Tuck...faceva la parte di un dottore che doveva acquistare la casa di Christian Troy (non ricordo come finì).

Lollodj ha detto...

Ok che si parla di teenager telefilm, tutto un altro genere, ma per me il telefilm simbolo degli anni 90 resta X-Files.

federico ha detto...

@ zonda: sono contento che tu abbia colto la citazione! domani ti impezzo su Bambini Venite Parvolous e sull'arrotino con il suo know-how.

@ anonimo: ho un mancamento. Non ci posso credere, Screech che fa i pornazzi. Era un grande attore, ora é caduto in basso. :D

@ disorder: sono opinioni. Io la vedo come agonizzante perché se ne era andata Brenda, uno dei simboli del telefilm. :D
Ho sempre preferito Bayside perchè era più leggero e spassoso. Più vicino a come ero io a sedici anni. E' perchè già allora volevo restare giovane per sempre.

@ manq: la storia di Schreech è tristissima, ed è da lacrime agli occhi il fatto che non potesse usare la grafia corretta del nome per via dei diritti. Io l'ho visto un anno fa ad un programma di Mtv (quelli favolosi del sabato sera, roba di importazione americana che parla di gossip ecc) ed è irriconoscibile. Provava a fare l'attore teatrale, recitava per una manciata di persone che non ridevano neppure alle sue battute.
Dawson's Creek è troppo attuale (colonna sonora compresa), meglio i telefilm metà novanta.
Partecipo molto volentieri all'iniziativa! ;)

@ don mancho: grazie della segnalazione. Faceva proprio una parte di rilievo. Bella carriera. :D

@ lollodj: era troppo da grande, e non sono mai riuscito ad appassionarmi. Anche se riconosco che era molto bello.

don Mancho ha detto...

E Twin Peaks?

Goldo ha detto...

tu non sai cosa hai scatenato, hai evocato un personaggio del calibro del guardia di porta e mastro di chiavi: Screech.
L'archetipo del Nerd.
Sono stato costretto a segnalarlo nel mio blog, tornerò sul telefilm "degli anni 90", ora sono impegnato.

Bluto ha detto...

Mamma mia post epocale.

federico ha detto...

@ don mancho: Twin Peaks è roba troppo "alta", visto che é un capolavoro ed è pure di David Lynch. Poi Ghezzi fino a qualche tempo fa la domenica sera lo mandava ancora in onda.
Twin Peaks è troppo odierno.

@ goldo: Schreech è davvero l'archetipo del nerd, o comunque il primo nerd a cui è stata data vera dignità in tv. Tant'è che oggi c'è una linea di abbigliamento in suo onore:
http://www.truffleshuffle.co.uk/store/riding-nerdy-ladies-screech-saved-by-the-bell-tshirt-p-1002.html

federico ha detto...

@ bluto: rappresentativo di un'epoca che purtroppo non tornerà. :D
O sta già tornando?

boss ha detto...

screech un annetto fa è stato protagonista di un orrido sex tape.

massimo rispetto a mario lopez che è un caro amico di eva longoria. e secondo me uno che è un caro amico di eva longoria minimo se l'è scopata un centinaio di volte

stranigiorni ha detto...

visto che si parla di scopate vorrei puntualizzate che S.A.Green proprio sfigato non è, visto ora è insieme a megan fox...
tuttavia AS idolo per aver scoperchiato queste tombe: UP per "bayside school" che adoravo nella sua trashaggine, per Tyffany Amber-Thiessen che ritengo la Maiala Maxima e per primi baci che pure seguivo assiduamente (Viginie - o come si scrive - su tutte)

Zonda ha detto...

@ Accento: Gran album!

Cosucce Psicotrope ha detto...

ma come si chaimava quella serie sfigatissima che era uscita in contemporanea a beverli ils e che ne era la sua versione "trentenne"?

mamma che cacare che faceva!!!!!

matte ha detto...

melros pleis

federico ha detto...

@ boss: Mario Lopez in America è addirittura considerato un bellone. Penso proprio che con la Longoria ci sia stato del pelo. :D

@ stranigiorni: Primi baci era troppo poco seguibile, Bayside era più concreto e mi piaceva di più. La Thiessen non l'ho mai potuta sopportare.

@ zonda: quello era davvero un bel disco. Facevo la quarta elementare e lo ascoltavo parecchio. Anni dopo ho capito i testi.

@ cosucce psicotrope: Melrose Place mi ha sempre fatto un po' schifo. Sarà perchè era troppo da grande, sarà perchè una delle attrici aveva avuto una parte in Dinasty, ma non l'ho mai potuto sopportare.
tant'è che non l'ho nemmeno menzionato, anche se devo dire che potrebbe essere un altro telefilm simbolo perchè andò avanti poco poi stop.

AndreaP ha detto...

Sono sinceramente stupito. Mi ricordo di tutta la roba descritta del post, ma le avevo etichettate tutte al tempo come emerite schifezze :-)... C'e' davvero la possibilita' di tirarci fuori qualcosa di interessante?

Sara' che sono troppo affezionato ai telefilm americani prodotti da gente come Cannell o Bellisario, e questa roba mi mette sempre una certa tristezza, quella tristezza di cui si parlo' tempo fa coi "5 del quinto piano".

federico ha detto...

Guarda, ti dirò che questa roba artisticamente vale zero, emotivamente vale mille. Telefilm del genere mettono malinconia perché parlano del passato, sono ingenui e rappresentano la realtà dell'epoca come non è mai stata ma come tutti avrebbero voluto che fosse. Forse erano sul serio schifezze, ma sembravano bellissimi.

Enrico ha detto...

ragazzi vi prego, troviamone copia e organizziamo una maratona!

Goldo ha detto...

ma di che?

del telefilm o del porno di screech?

io preferisco il secondo

si intitola "Saved By the Bell" di Dustin Diamond

cmq non eguaglierà mai le prodezze di Team America.

ratatouille ha detto...

1) non ho visto uno solo dei telefilm che citi, ma nessuno di noi due verrà colpito da scolo fulminante per questo (anzi... ora che ci ripenso qualche puntata di 90210 l'ho vista)
2) non è che il paese è andato a puttane, piuttosto direi che un gruppo di gente senza scrupoli ha trattato questo paese come una bella ragazza ucraina e l'ha trascinato su un viale oscuro, proprio com'è successo a quella ucraina che aveva ben altre speranze, la domanda è: chi cazzo salverà questo paese?

ratatouille ha detto...

1) non ho visto uno solo dei telefilm che citi, ma nessuno di noi due verrà colpito da scolo fulminante per questo (anzi... ora che ci ripenso qualche puntata di 90210 l'ho vista)
2) non è che il paese è andato a puttane, piuttosto direi che un gruppo di gente senza scrupoli ha trattato questo paese come una bella ragazza ucraina e l'ha trascinato su un viale oscuro, proprio com'è successo a quella ucraina che aveva ben altre speranze, la domanda è: chi cazzo salverà questo paese?

AndreaP ha detto...

Ok, quindi la mediazione nostalgica è comunque preponderante. Negli anni '90 già guardavo pochissima televisione, probabilmente è proprio per quello che non ci trovo niente di interessante. Ma proprio niente :-) Spero che nel frattempo i master italiani siano stati bruciati :-)

Stavo leggendo su wikipedia che negli usa sono usciti persino i cofanetti dvd di questo "saved by the bell": a questo punto gradirei quantomeno le stagioni di casa vianello, i-taliani e i 5 del 5 piano in dvd per l'italia :-)

federico ha detto...

@ enrico: se lo troviamo la maratona si fa davvero. Io ci sto! :D

@ goldo: non riesco ad immaginarmi Screech nelle vesti di attore porno. Deve essere spaventoso.

@ ratatouille: non ti sei perso niente dal punto di vista artistico, mentre dal punto di vista emotivo ne sarebbe valsa la pena. Ma di certo non ti viene lo scolo fulminante. :D
Efficacissima metafora quella che hai utilizzato per descrivere lo stato del paese, sarà dura cambiare la mentalità imperante ma io vedo ancora uno spiraglio.

@ andreap: io non ne guardavo troppa, guardavo solo pochi programmi mirati e Videomusic. Credo che i master dei telefilm citati siano ricoperti di muffa. Peccato, sono un piccolo patrimonio.
Pazzesco che in America ci siano i cofanetti in dvd di Saved By The Bell. Come dici tu sarebbe un'ottima idea quella dei cofanetti di telefilm italiani. Così si potrebbero recuperare perle tipo Zanzibar (che fino a qualche anno fa di notte veniva replicato) e Vicini di casa.

Goldo ha detto...

Dopo Ron Jeremy il Cinema Porno ha subito una rivoluzione POP, ora è "aperto" a tutti.
Screech porno attore è degno della puntata di South Park dove la madonna perde sangue...

AndreaP ha detto...

"Vicini di casa" che cos'era?

federico ha detto...

@ goldo: dovrei documentarmi, non sono un grandissimo esperto. :D Il punto più pop della pornografia potrebbe essere considerato il film in cui Rocco Siffredi interpreta la parte di un pugile?

@ andreap: Vicini di Casa era una favolosa sit com che andava in onda nel 90/91. C'erano Gene Gnocchi, Gabriella Golia, Silvio Orlando e Teo Teocoli nelle vesti di Peo Pericoli. Era ambientata in un palazzo milanese, come una sorta di Friends ante litteram.
Allora andava parecchio forte, e mi ricordo che il telefilm aveva come logo un bottone e come motto la frase "attacca bottone". Per un breve periodo di tempo venne pure commercializzata la spilla del telefilm, ovviamente a forma di bottone.
Scusami per l'italiano incerto, spero si sia capito qualcosa.

maxcar ha detto...

attendevo la quadratura del cerchio:

il sex tape di screech è molto noto per una pratica che viene effetuata dal protagonista, ovvero il Dirty Sanchez

Poi a proposito di Ron Jeremy, sono venuto in possesso del filmato del video di Britney Spears prima che venisse applicato l'effetto Hucknell

ps: sono arrivato qui cercando su google 'i Queen fanno cacare' :D

AndreaP ha detto...

Uh, cosa mi hai fatto venire in mente. In effetti quella la seguivo anch'io, ma non mi ricordavo proprio il nome. Mi viene in mente invece che il personaggio di Gene Gnocchi si chiamava Tortelli [sic] ed era perdutamente innamorato della Golia, chiamandola "gabriellina"... Possibile che questa trasmissione andasse in onda ai tempi di "Emilio"?

the Calorifer is very Rotten! ha detto...

saved by the bell era il titolo originale in inglese o sbaglio?
le nostre traduzioni sono sempre cosi fedeli..:)
secondo me era il miglior telefilm anni'90, sono completamente d'accordo con te.
in classe da me si collezionavano le figurine...
purtroppo pero' nella pausa tra la prima e la seconda serie il magrino e fighino Zack Morris decise di palestrarsi e di intamarrirsi seguendo il compagno Slater...
Molto meglio se seguiva Screetch...

io voto anche il mio amico ultraman come telefilm del decennio!
le bombolette spray spaccavano...
Gran fine anche per lui: a fare la comparsa nei videoclip di mariah carrey!

nyc

the Calorifer is very Rotten! ha detto...

ok che sono tordo....
ma non ho ancora capito di chi e' questo blog.
complimenti davvero.
scrivi molto bene.

speriamo che previti trovi una squadra al piu' presto.

magari qui a ny potrebbe giocare nei metrostars.

cazzo dimenticavo la mafia del bronx

niente
come non detto...

p.s. il link alla tua mail non mi funziona altrimenti avrei nascosto al pubblico questo futile commento
sorry

federico ha detto...

@ maxcar: la notizia sul sex tape di Screech è raccapricciante. Una di quelle che ti fanno rivalutare ulteriormente Bayside School. :D
Da antologia il filmato di Britney, devo dire che i tecnici hanno lavorato molto bene con i colori e soprattutto con l'effetto Mick Hucknall.

@ andreap: esatto, andava in onda proprio in quel periodo. Orlando faceva il cugino (o fratello) meridionale di Pericoli, che un pochino si vergognava di lui. Grande telefilm. Urge un cofanetto dvd o almeno una replica notturna.

@ the calorifer is very rotten: le traduzioni in italiano rendono sempre bene l'idea del telefilm. Personalmente però avrei preferito il titolo originale.
Quanto all'album, le mie compagne di classe collezionavano le figurine, io purtroppo non sono mai arrivato a tanto. Zack Morris non lo sopportavo, non era ne' carne ne' pesce. Anche io lo avrei preferito nerd invece di tronista. :D
Anche Ultraman gran telefilm anche se è ancora un pochino ottanta. Il protagonista non lo ricordo nel video di Mariah Carey,ma me lo ricordo in seguito negli spot della Topexan, mentre qualche tempo fa l'ho visto cresciuto in un telefilm (di cui non ricordo il titolo).
Il secondo commento non è futile, anzi è molto gradito! ;) Grazie per i complimenti. Quanto al link alla mail, è un'astuta mossa per evitare lo spamming, ma forse è troppo macchinoso ed opterò per il rischio. :D
Se ci fosse ancora Moggi, Umberto Previti sarebbe stato il portiere ideale per la Juve.

Goldo ha detto...

Rocco appartiene al "superomismo" porno, il cui capostipite ritengo sia Peter North (muscoli e becca= uomo, magra tettona= donna).
Il classico porno che guardi e ti proietti in lui.
Ron Jeremy era basso e grasso e un filo viscido, ha fatto tonnellate di porno trash (bazze malate con alieni, mutanti, macabri), era il classico tipo che quando si sbatteva la pornostar ti faceva pensare "beh, se se la può fottere lui, lo posso fare pure io".
POPULAR.
In un certo senso ti dava serenità.
Se chiava un tizio del genere, vuoi non tirar sù quel? (il ferrarese esprime meglio la situazione)

PEr quanto riguarda bayside school, era un proto teen opera, naturale evoluzione delle sit-com familiari (i robinson, genitori in blue jeans), antenato di Dawson's Creek e antesignano di OC
cmq sempre e solo ricchezza allo sfinimento.
Non ho mai visto una sit com dove la madre batte e il padre si droga e molesta la figlia.
Ho dovuto aspettare il grande fratello e l'isola dove la gente esce causa astinenza da coca.

federico ha detto...

Con "Se chiava un tizio del genere, vuoi non tirar sù quel?" hai reso perfettamente l'idea. :D Io intendevo popular in un'altra maniera (successo di massa, fama, ecc.). Il film di Ron Jeremy erano malatissimi, e a questo punto varrebbe la pena vederli. :D
Quanto al mondo ovattato rappresentato in quei telefilm, hai pienamente ragione. Io ad oggi ricordo solo una puntata di Arnold in cui suo fratello Willis si faceva una canna e veniva redarguito dal padre, ed una puntata dei Robinson in cui Bill Cosby trovava una canna nel dizionario di suo figlio Theo ma alla fine scopriva che era stata messa lì dal suo amico Scarafaggio. :D

Edward Coast ha detto...

ciao bel.
Volevo mettere in pubblico un mio trauma.
Ho passato una sera bevendo sakè da discount (che è tutto un dire) fumando MS e guardando un mezzo thriller con Zac Morris.
Olè

Saludos

P.S. Organizzo cineforum con dibattito a richiesta

federico ha detto...

Che classe! non so se sia peggio fumare Ms, bere il saké del discount o guardare i thriller con Zac Morris.
In ogni caso, esperienze come questa ti fanno crescere com il pelo sullo stomaco.
Ossequi.