26 giugno 2010

IL TEATRO DEI SUDORI FREDDI

Svegliarsi, accendere la tv e scoprire grazie ad una pubblicità che Il Teatro degli Orrori ha suonato agli Mtv Days lo stesso giorno dei Finley e di Giuliano Palma & The Bluebeaters non ha prezzo. Attendo con impazienza di vedere su YouTube i filmati della performance ed intanto continuo a chiedermi come un gruppo del genere possa essere arrivato fino a quei livelli. Saranno piaciuti alle ragazzine che popolano i forum dei fan dei Finley e a quei personaggi che vanno ai concerti di Giuliano Palma pensando di essere ad un concerto dei Modena City Ramblers? Probabilmente sì, ma io continuo a non digerirli.
Disponibile comunque a cambiare radicalmente idea il giorno in cui avrò l'opportunità di sentirli dal vivo.

3 commenti:

manq ha detto...

I soldi non fanno schifo a nessuno.
La cosa che mi inquieta del cast dell'MTV day è che mi ero perso la nascita di tutti sti gruppi teen-punk.
E cmq secondo me se gurppi validi vanno all'MTV day è solo un bene per la musica.

accento svedese ha detto...

I gruppi teen punk sono la mercificazione di una cosa che era già la mercificazione del punk originale. Non so se mi spiego, ma è così.
Detto questo, ben vengano gruppo validi all'MTV Day. Se uno solo di quei ragazzi accorsi per i Broken Heart College si appassiona anche alla musica valida non può essere un bene.

c_c_c_c_contessa ha detto...

Sono stati fantastici come al loro solito, sarebbero uno spettacolo persino se suonassero nella mia cantina. Mancava la sintonia con il pubblico, questo sì.