19 settembre 2009

TU C'HAI LA SEGATURA IN TESTA, IL TRUCEKLAN È SOTTO INCHIESTA POI SUONA SOLO RAP GANGSTA ALLA FESTA



La stampa di regime ha colpito ancora, ed a stento io trattengo le risate.

“Il blitz arriva al termine di un’attività di indagine durata circa un anno e condotta dai carabinieri della stazione Roma Porta Cavalleggeri: tutto è partito dall'arresto di «Er Cicoria» uno spacciatore di trent'anni che aveva usato i pitbull per evitare l'arresto, un anno fa. L'uomo faceva parte di un piccolo gruppo di rapper i «Noyz Narcos», che aveva inciso il cd «Calda notte», distribuito su un circuito amatoriale via Web e visibile su vari siti come quello dei Truce boys. Nel disco, inni alla pornografia e alla canapa indiana e all'uso di droghe.”

In pratica, il Corriere et altri simpatici giornali hanno annunciato l'arresto di membri del Truceklan; l'organo ufficiale di Comunione e Liberazione Rockit si è superato annunciando l'arresto di Noyz Narcos (che in realtà è stato solo denunciato) e qualcuno ha messo in giro la voce che è stato arrestato pure Metal Carter (che a quanto pare è a casa e sta bene).

Complimenti. Toni apocalittici (“Scene da film d'azione, con squadre di militari in tenuta da assalto ed elicotteri che volavano radenti illuminando con potenti fari le zone dell'operazione”), simpatia a buon mercato (“La cosa rende i Truceklan ancora più estremi, violenti e bad boys. Sarà l'occasione buona per qualche Major - o quel che ne resta - di aspettarli, come succede negli States da anni, all'uscita?”) e tante falsità per una vicenda che dal punto di vista giornalistico è stata gestita in maniera semplicemente vergognosa.

Lo spaccio di droga resta sempre un'attività come minimo riprovevole, però vien quasi il sospetto che quello del Truceklan decapitato dagli arresti sia un polverone alimentato per distrarre l'attenzione della gente dall'arresto di Gianpi Tarantini, ovvero colui che come minimo aveva libero accesso alle ville del Premier. L'hip hop fa paura alle famiglie italiane, e quindi perché non sfruttare un fattaccio del genere per far dimenticare alla ggente le ultime disavventure del nostro Comandante in capo? Ma in fondo la gatta sospettosa ha fatto i gattini ciechi, ed allora l'importante è che Metal Carter e Noyz Narcos siano ancora liberi e che continuino a regalare all'umanità la loro musica. Tutto il resto è noia.

10 commenti:

loris wad capirossi ha detto...

ma fatti una sega!

Anonimo ha detto...

Voi milanesi vi credete di essere l'elite, in realtà siete dei cretini.

Anonimo ha detto...

Accento Seghese stai attento che senza denti si ride male

renano brunettah ha detto...

Accento andiamo tutti all'apertura del Magnolia che a Milano si sta meglio

Luci ha detto...

Non lo sapevo che fossi milanese :-o ;)

"Pagliaccio di ghiaccio" dei Metal Carter è una delle mie canzoni preferite. (forse)

Anonimo ha detto...

Chi tocca Rockit muore.

accento svedese ha detto...

Effettivamente non sapevo nemmeno io di essere milanese. Me ne sono reso conto pochi anni fa, e da allora la mia vita è cambiata. Come è cambiata Rockit, da dove son spariti alcuni commenti di un redattore al pezzo sull'arresto dei Truceklan. Autocensura o raggiungimento della consapevolezza di aver pestato una cacca grossa più o meno come la città di Milano (con tutto il rispetto per la città di Milano, ovviamente)?

be kind rewind ha detto...

non ho capito perché da questo post si dovrebbe evincere che sei milanese.

renano brunettah ha detto...

è rockit che è morto già da tempo

accento svedese ha detto...

Sinceramene non capisco questa storia della mia presunta milanesità, però fa ridere. Anche perchè a Milano di milanesi non ce ne stanno più.