23 luglio 2009

HIS NAME IS PIO AND HE DANCES ON THE SAND / JUST LIKE THAT RIVER TWISTING THROUGH A DUSTY LAND



L'unico dato rilevante che emerge dalle registrazioni degli incontri con Patrizia D'Alema è che Abberlusconi non usa il profilattico. Che c'è di strano? Abberlusconi segue in tutto e per tutti i dettami del Vaticano, che proibiscono l'uso del profilattico in qualunque situazione (anche la più sconveniente) e perciò va quantomeno ammirato e riverito. Chi si scandalizza comunista è. Perché prendersela con un uomo vero? Abberlusconi ha passato la notte con la prostituta nel letto di Putin, gli italiani dovrebbero essere fieri di tale primo ministro che ha 72 anni ma è in forma brillante, ha un sorriso largo, un eloquio bello e colorito. È il Mao italiano. Anzi no, è il Benny Hill italiano. Silvio compie imprese non solo in campo politico ma anche nelle alcove. È come un cavalier gentile. Se Berlusconi sta usando il suo testosterone alla grande forse fa male a qualcuno? Forse alle sue partner? Ma le ultime non si lamentano e con la moglie legittima ha avviato il divorzio, dunque chi se ne frega? Fa forse male ai ragazzi e alle ragazze che in un mese guadagnano come una escort in una sera? No, perché tanto la tv non ne parla e dunque loro non lo sanno. Non è un santo, lo dice lui stesso. Ed ha ragione.

È il nuovo Padre Pio. Ha pure le stigmate, solo che sono coperte dalla crema autoabbronzante.

2 commenti:

Federico ha detto...

E' il vero parrocchiano d'oggi: uno che la settimana si mette il vestito buono, la Domenica va a messa, inveisce contro "i negri" e "i froci", e poi al sabato sera va con una prostituta nigeriana. Il banana fa le stesse cose, solo che le fa alla maniera che i suoi soldi gli consentono.
Con quella battuta, "non sono un santo", temo che agli occhi dei suoi fan sia diventato ancora più importante. Perchè è quella "piccola" ammissione che lo rende più umano. Ognuno ha i suoi difetti: Achille ha il tallone, Superman la criptonite, e il Banana la figa. Non ce ne libereremo mai.

accento svedese ha detto...

Con lui gli italiani han firmato un patto: "Finchè morte non ci separi".
Bisogna solo vedere se morirà prima lui o moriranno prima gli italiani.