12 febbraio 2008

GOMITO A GOMITO CON L'ABORTO

Carnevale è già passato da un pezzo ma Giuliano Ferrara non se ne è ancora accorto e tenta il colpo di scena (che poi tanto colpo di scena non è, visto che è una vita che Giulianone fa giornalismo/politica sempre al servizio del miglior offerente) della discesa in politica. E lo fa in grande stile, con una lista antiabortista di cui francamente nessuno sentiva la mancanza. Tranne la CEI.

Un partito pro-life che ha come collocazione naturale il centrodestra (come dubitarne?) ma che, tanto per mantenere un po' di suspense, minaccia di presentarsi fuori dai poli qualora non si verificassero determinate condizioni politiche. "Se Berlusconi rispondesse sì all'apparentamento lo sbarramento sarebbe al 2 per cento: riuscirei ad andare in Parlamento con un gruppo di persone che farebbe questa battaglia culturale. Se invece Berlusconi resiste, per chissà quali ragioni che non saprà spiegare nè a me nè a se stesso, andrò avanti".Interessante davvero. Ho riso parecchio e mi devo ancora riprendere del tutto.

Ovviamente Zio Silvio non resisterà, e se Ferrara si prende la Binetti, Bobba e gli altri teodem è fatta.

[foto guidocalta]

9 commenti:

Lollodj ha detto...

Certo che mancava solo quello, un partito che si presenta in parlamento con l'unico obiettivo di dare battaglia all'aborto. Grande.
Facciamo anche noi un partito, con l'unico obiettivo di ridurre il passo delle lampadine a basso consumo!
Ma non vi fa schifo che i più ferventi antiabortisti siano maschi, scapoli e senza figli?

ratatouille ha detto...

sto aspettando qualcuno più papista del papa
che porti avanti una guerra non solo contro l'aborto
ma anche contro il divorzio
e poi,
perchè no,
per l'ora di paternoster obbligatoria in classe ogni giorno

Lollodj ha detto...

Scusate, vorrei aggiungere questo passaggio dal Corriere:
"[...] nessuna donna deve essere perseguita legalmente perché abortisce; terzo, l'aborto [...] non può essere utilizzato come strumento di controllo delle nascite [...]. L'aborto è legale ma non è un diritto legittimo o moralmente indifferente [...]. C'è una bella differenza tra atto legale e legittimo. Il diritto di autodeterminazione della donna non può affermarsi contro il bambino."

Praticamente: la donna non deve essere punita perchè abortisce, ma deve essere chiaro che è una lurida puttana assassina!

Lanciare una moratoria contro i ciccioni schifosi maschilisti?

onan ha detto...

State attenti che con la scelta scellerata di Veltroni di fare a meno dei Radicali non si aprono ampi spazi di trattativa nel PD per Giulianone.

cru7do ha detto...

secondo me la notizia potrebbe creare un anomalo incremento degli aborti spontanei!

se non fosse in vendita un tanto al quintale, giuliano ferrara mi farebbe tenerezza, al punto di regalargli un ottimo logo per la lista: una bella gruccia porta-abiti, che faccia capire a queste "immonde peccatrici" cosa le aspetterà dopo la riforma della 194

matte ha detto...

Ma fammi capire: e' vera la foto?Giulianone si e' messo pure a suonare in una tribute band dei ZZ Top?

accento svedese ha detto...

@ lollodj: mancava solo un partito del genere. E' vergognoso come le donne vengano considerate zero. Semplicemente, nessuno di quei ferventi antiabortisti pensa per una donna abortire è una sofferenza a livello fisico e psicologico. Nessuno pensa che dietro ad una scelta del genere c'è un travaglio enorme, sofferenza. Meglio lanciarsi in un'operazione del genere per meri fini elettorali.
Quanto alla moratoria su Ferrara, qualcuno ci ha già pensato: http://www.avvenimentionline.it/content/view/1840/1/. Mi sa tanto che aderirò pure io.

@ ratatouille: penso che quello contro il divorzio sia il prossimo passo. Ed ovviamente verrà portato avanti da loschi figuri pluridivorziati.

@ onan: Veltroni NON deve fare a meno dei radicali. Sono fondamentali. Spero che ci ripensi, anche se la vedo dura. Diciamo la verità: c'è a rischio il voto di tutto quel mondo che gravita intorno al volontariato cattolico, mondo che, anche se non integralista, vede i radicali come il fumo negli occhi. E ciò mi secca parecchio.

@ cru7do: Ferrara è solo un provocatore che dice cose per convenienza sua (o del suo capo, che si chiami Berlusconi o CEI).
Quella della gruccia portabiti è da antologia. Mi viene da piangere.

@ matte: pare che sia vera. Pare che sotto Natale si sia presentato in trasmissione conciato così.

man0lo ha detto...

oddio quegli occhiali sono fichissimi!

accento svedese ha detto...

Sembra Edgar Davids.