23 aprile 2007

IL PICCOLO ISOLAZIONISTA

Ho avuto il privilegio di poter sfogliare il numero di Oggi di questa settimana.
Sì, proprio quello con il superscoop riguardante Silvio Berlusconi fotografato nel giardino della sua villa in Sardegna assieme a cinque ragazze. Ammetto che un pochino ero curioso di vedere ciò che veniva sbandierato come un'esclusiva mondiale e che aveva addirittura richiesto una tiratura record per la rivista.
Devo dire che nelle foto non si vede proprio nulla di compromettente, solo un attempato vecchiardo che non si vuole arrendere al passare del tempo e prova a fare il playboy come faceva ai tempi che furono. Non capisco proprio tutto il clamore che hanno scatenato. Il giovane Berlusconi, per quanto risulti patetico, a casa sua può fare quello che vuole. Peraltro, stando così le cose quelle foto rappresenterebbero una chiara violazione della privacy, visto che sembra siano state carpite di nascosto, all'insaputa dei protagonisti.
Uso il condizionale perchè è tutto chiaramente una bufala. Una montatura, l'ennesimo colpo di teatro utilizzato da b. per essere al centro dell'attenzione in vista delle prossime elezioni amministrative. Agli italiani in fondo piacciono queste cose, e lui lo sa bene.
La vera cosa interessante di Oggi però è stata un'altra. Veramente clamorosa. Ho scoperto che il figlio di Bruno Vespa si chiama Federico come me. Sono soddisfazioni.
Federico Vespa è un tipo parecchio introdotto e conduce assieme al padre un programma su Rtl 102.5 in cui i due si confrontano sulla storia contemporanea, a detta di Oggi "evento unico per una radio a livello europeo, forse mondiale". Figata.
Il buon Federico, che tra l'altro somiglia vagamente a Pete Doherty, nell'intervista non ha detto assolutamente nulla di mediamente intelligente ed ha pure affermato senza vergogna che nella vita il cognome non conta e lui per arrivare lì ha fatto tanta gavetta. Certo, come no.
Almeno ha avuto il buon gusto di non dire che il cognome per lui è stato un ostacolo e gli ha tarpato le ali, impedendogli di volare ancora più in alto. In ogni caso la copia di Oggi è già decollata ed è atterrata nel cestino della spazzatura.

19 commenti:

Zonda ha detto...

Le foto del Cavalliere sono inquietanti. Sembra una cosa soprannaturale, tipo Marahishi che circuisce spiritualmente Patti Boyle

Dontink ha detto...

A me tutte le ipotesi sembrano inquietanti: se lui non è d'accordo è inquietante che Oggi, il settimanale che spese 150mila euro per comprare le foto di Sircana sul marciapiede insieme ai viados, per non pubblicarle, vada poi a fotografare Berlusconi in casa sua violando qualsiasi forma di privacy e logica etica.
Se lui è d'accordo è inquietante che sia capace di sfruttare il suo nemico (RCS) per fargli fare una cosa disonesta e far dire a tutti noi che al di là che giochi a fare il nonno con le fanciulle, la privacy di Berlusconi è stata violata.

Bersntol ha detto...

Ancor più triste, è che se Oggi pubblica quelle foto "tira" molte più vendite...per cui son fermamente convinto che alla base è tutta colpa nostra [intesi come consumatori]!

Però, facendo l'avvocato del diavolo di Oggi salvo la rubrica artistica di Vittorio Sgarbi: sull'uomo e politico non commento [brrr....], ma come critico d'arte non lo disprezzo

disorder ha detto...

Sul servizio, puzza in effetti di bufala lontana un miglio, ma anche chi se ne frega :)

Su Vespa Jr., apprezzabile il tuo eufemismo "parecchio introdotto" al posto di "raccomandatodimm..." :D

federico ha detto...

@ zonda: il brutto è che parecchi suoi sostenitori lo vedono come una creatura soprannaturale... :D

@ dontink: il problema è che lui può tutto e che quindi ci si può aspettare qualsiasi cosa, anche la più assurda. Io non posso credere che Oggi sia riuscito a fotografarlo facendola franca e a pubblicare le foto senza che lui, come minimo, facesse in modo di bloccargli la pubblicità. Ci deve essere sotto qualcosa.

@ bersntol: è tristissimo che Oggi tiri più vendite per una cosa del genere, ed è triste anche il fatto che io abbia espressamente detto a mia madre di comprarlo, sapendo che lei talvolta lo prende. :D
Anche Sgarbi, che pure è mio concittadino, è tristissimo, ma come critico d'arte lo salvo. :D

@ disorder: a questo punto basta non farsi influenzare e prenderlo per quello che è, una bufala. Il brutto è però che l'italiano medio si farà influenzare.
Vespa Jr., invece, è un personaggio inquietante. Sarei curioso di sentirlo in radio. Prima o poi lo farò. :D

Zonda ha detto...

Ieri comunque Gene Gnocchi idilliaco a fare il controcanto del gigno al Besugo di Arcore :)

ABS ha detto...

Nooo, mo pure il figlio di Vespa... Ommioddio che brutta notizia... non ce ne sbarazzeremo mai. :(

federico ha detto...

@ zonda: Gene Gnocchi è come al solito geniale! ;)

@ abs: fortunatamente mi sa che Federico Vespa sia meno molesto del padre e non faccia tutta quella strada. Rimarrà confinato in radio, spero. :D

pibio ha detto...

e, tra l'altro, assomiglia molto a suo "nonno"...
(vi ricordate il polverone/bufala "ma Bruno è il vero figlio di Benito?)

federico ha detto...

La bufala Vespa figlio di Mussolini era chiaramente messa in giro per far pubblicità a Vespa e/o far apparire il duce come un tipo bonario. :D
Comunque Federico Vespa assomiglia parecchio a Mussolini. Non avevo notato. ;)

Felson ha detto...

No, anche il figlio di Vespa? Ci mancava solo lui.
Però dalla foto assomiglia davvero tanto al nonno...

Felson ha detto...

Ah, l'avete già detta voi la storia della somiglianza, evabé...

federico ha detto...

Tra l'altro, il suo gruppo preferito sono gli U2. :D

Anonimo ha detto...

Ciao,
Mi sono permesso di inserire parte del tuo post sul mio blog (citando il tuo).
Trovi il link qui: http://lalaureanelcesso.splinder.com/post/14747073/Vespe
Ovviamente se non vuoi avere nulla a che fare con la laurea nel cesso, cancello il link.
grazie!

federico ha detto...

Onorato di essere stato citato! ;)

Anonimo ha detto...

Scusate ma sinceramente credo definire una persona fallita, inquietante o raccomandata solo perchè porta un cognome noto non solo non è sintomo di particolare intelligenza ma dimostra anche che, in fondo( e forse neanche tanto in fondo), un pò invidiosi lo siete. Nessuno dice che chiamarsi Vespa non dia agevolazioni, è ovvio, ma non per questo Federico deve necessariamente essere un cretino che sta li solo perchè suo padre si chiama Bruno. Permettemi, ma i più superficiali, se la pensate così, siete voi. E poi, potrei capire le vostre affermazioni se conosceste la persona, in questo caso Federico ma vale per tutti quelli che portano un cognome importante, ma poichè non credo sia così, forse sarebbe meglio se vi asteneste da certi commenti. Tra l'altro, trovo più grave il fatto che in tv ci sia gente che fa molto di peggio senza averne, peraltro, alcun titolo (se non quello di essere stato a uomini e donne o aver vinto un qualche reality...)In fondo, Federico conduce un programma alla radio una volta a settimana, che dura solo un'ora e, per di più alle 8 del mattino... Non mi pare sia poi così raccomandato e in ogni caso, quelli raccomandati che non hanno talento non fanno strada....almeno, lasciategli il beneficio del dubbio.
Evidentemente, voi non avete cognomi noti, altrimenti sapreste che questo, a volte, può davvero essere un peso!!!

federico ha detto...

Viene da fare della facile ironia: anche se lui è raccomandato, se passano il suo programma alle otto di mattina un motivo ci sarà. :D
Scherzi a parte, qui più che il personaggio si criticavano l'articolo e le frasi pronunciate nell'intervista. E si faceva della sana ironia. Magari la tag del post sarà eccessiva, però non intendeva offendere nessuno.
Non conosco Federico Vespa ma da quello che ha affermato nell'intervista mi sono fatto un'idea su di lui, giusta o sbagliata che sia. E su quella ho ironizzato. Non sono certo invidioso, quel pochino che ho ottenuto nella vita me lo sono sudato, ed il cognome non mi ha certo agevolato. Nel suo caso, invece, si è portati a pensare male. Ma, ripeto, l'impressione che si ricava dall'articolo è quella, poi magari Federico Vespa ha grande talento e si saprà far valere in futuro e la mia impressione cambierà. Gli auguro oltretutto di riuscire a dimostrare il suo valore.
Sul fatto che in tv ci sia gente che fa molto di peggio senza averne alcun titolo hai ragione da vendere. Quando vedo certi programmi mi incazzo a bestia.

Anonimo ha detto...

E' ovvio che la tua è un'opinione assolutamente legittima e, anzi, non è detto che non sia quella più corretta. Quello che volevo dire io è semplicemente che se non hai un cognome famoso e arrivi da qualche parte è solo merito tuo. Al contrario, se il cognome che porti è noto a tutta l'Italia e arrivi da qualche parte devi continuamente dimostrare che stai dove stai perchè te lo meriti e non perchè ti hanno raccomandato, perchè gli altri pensaranno sempre questo di te, quanto meno alla prima impressione. E non credo sia piacevole!!Il discorso, ovviamente, non è su Federico Vespa in quanto tale ma in generale sui figli "di". Vedremo lui cosa sarà in grado di fare. Certo, però, che se avesse un discreto talento e sostituisse il padre, non sarebbe poi così male....quanto meno la tv italiana ringiovanirebbe un pò!

federico ha detto...

Ora ho afferrato il concetto e non posso che darti ragione. Hai detto cose molto intelligenti e concrete. Fa pensare il fatto che a volte "essere figli di" possa esser un limite.
Speriamo almeno che nonostante ciò si riesca asvecchiare un pochino la tv!