26 ottobre 2010

ARRIVA L'AMMÒRE SPUNTA UN FIÒRE: TORNANO I NEGRAMARO, SCAPPIAMO DALL'ITALIA PRIMA CHE SIA TROPPO TARDI

Sfogliando un numero di Vanity Fair che dal punto di vista musicale definire da infarto è poco (dentro c'erano servizi speciali su Kid Rock che dice di credere nei valori di Dio Patria e Famiglia, su Jamiroquai che dice di credere nei valori di Figa Droga e Macchine Veloci, su una sbarbina bionda chiamata Taylor Swift che rimpiange di essere stata mollata da uno dei Jonas Brothers con una telefonata della durata record di 27 secondi, su Steve Lee dei Gotthard ricordato da quella culona raccomandata di Benedetta Mazzini figlia di Mina) apprendo che tra un mesetto esce il disco nuovo dei Negramaro e a breve esce il singolo nuovo dal incredibile titolo di Sing-hiozzo.

Ne sentivo la mancanza, davvero. Mi mancavano i Negramaro, mi mancavano le loro canzoni sentite e strasentite (ricordano sempre qualcos'altro, sono sempre al limite del plagio), mi mancava la fastidiosissima voce di Giuliano Sangiorgi, mi mancava la panza di Giuliano Sangiorgi (che più o meno ingrassa mezzo chilo ogni volta che in radio programmano una canzone del loro gruppo, se va avanti così a breve Sangiorgi scoppia come Michel Piccoli nel capolavoro La grande abbuffata) e mi mancavano le radio e tv di regime che a tutte le ore irradiano nell'etere canzoni dei Negramaro e finiscono per martoriare gli zebedei di chi i Negramaro proprio non ce la fa a sopportarli. Meno male che sono tornati, ora si può affrontare la vita con maggiore serenità.

Vanity Fair li definisce la più grande rock band italiana dei nostri giorni e dedica loro undici pagine più copertina (segno che la loro discografica Caterina Caselli ha lavorato bene, anzi benone), io continuo sempre di più a chiedermi come mai piacciano così tanto e soprattutto come mai piacciano a tutti indistintamente. Nell'intervista peraltro Sangiorgi si dimostra fastidioso e pieno di sé come non mai: dice che ciò che lui e la sua band suonano non è intrattenimento ma arte (e lo ribadisce più volte, utilizzando come scusa per dirlo persino un omaggio a Nichi Vendola), che il loro è un pubblico attento ed esigente, che lui e la sua band sono legati da amore platonico, che senza la band si sarebbe sentito fuori dal mondo, che per lui cantare è un'esigenza vitale come pisciare (che delicatezza...), che è contro i talent show perché nella musica bisogna fare la gavetta e soprattutto che una volta durante uno show notturno a sorpresa dei Negramaro in un locale romano tra gli spettatori c'erano pure i Metallica che poi alla fine di tutto si sono complimentati con loro ed hanno detto che già li conoscevano ed apprezzavano molto il loro lavoro.

I Metallica che conoscevano i Negramaro ed apprezzavano il loro lavoro. I Metallicahahahahaaahahhahahhahhaaaaaaaaahhahh hahahha hahahhahh Ahahahhahah ahhahah ahhahahha hahhahah ahhahaha hahahahha hahahahha hahahah ahhaha ahahhaha hahahaha hahahhaha i Metallica al concerto a sorpresa dei Negramaro ahahhahahah hahahhaha hahhaha hhhhahhhhhahh aaaahhahahhah i Metallicaahahhah hhahahha hahahah hahahahha! Il ciccione pelato dei Negramaro l'ha sparata bella grossa stavolta, una panzana del genere fa troppo ridere ed è una roba che non ci crede nessuno. Giuliano Sangiorgi ha un ego grosso così (anzi, ha più ego che panza) e se non avesse sfondato come musicista a quest'ora sarebbe uno studente super-fuori corso al Dams a Bologna, uno di quelli che rollano le canne durante le lezioni e se le sfumacchiano durante la pausa, tanto i genitori pagano vitto e alloggio in nero a Bologna. Bei tempi erano quelli in cui Rumore stroncava senza pietà il primo album dei Negramaro, ed invece ora dobbiamo subire e subire e subire. Ed è solo l'inizio, il peggio deve ancora venire. Si salvi chi può.

Update: la storia dei Metallica e dei Negramaro purtroppo è vera, ed in giro c'è pure un video di Giuliano Sangiorgi che si esibisce in una jam insieme alla celeberrima band americana - il che è un aggravante sia per i Metallica (ormai alla fruttissima) che per i Negramaro (gente che ha perso ancora prima di cominciare). Al peggio non c'è mai fine.


13 commenti:

Anonimo ha detto...

ma questo pero è i lremix degli Slpknot

Marco (Cannibal Kid) ha detto...

pazzesco *_*
ma tanto a me i metallica già non erano mai piaciuti..

infetta ha detto...

I Metallica che conoscevano i Negramaro ed apprezzavano il loro lavoro. I Metallicahahahahaaahahhahahhahhaaaaaaaaahhahh hahahha hahahhahh Ahahahhahah ahhahah ahhahahha hahhahah ahhahaha hahahahha hahahahha hahahah ahhaha ahahhaha hahahaha hahahhaha i Metallica al concerto a sorpresa dei Negramaro ahahhahahah hahahhaha hahhaha hhhhahhhhhahh aaaahhahahhah i Metallicaahahhah hhahahha hahahah hahahahha!


stomalissimo

Anonimo ha detto...

Ce l'hai con loro perché sono meridionali

Anonimo ha detto...

I negramaro non li ho mai sopportati. tra l'altro hanno anche vissuto un periodo nella mia città e quando li vedevi in giro facevano pure i fighi e i furbi. ho l'abbonamento a vanity, ma dopo questo numero (ti sei dimenticato di menzionare l'intervista alla d'urso che dice che la criticano perchè lei è diversa dagli altri..no comment) mi sa che lo disdirò.
i metallica e i negramaro? poveretti, ormai non ne hanno più nemmeno loro.
e sangiorgi con quella voce da gallina strozzata non lo reggo e mai lo reggerò.
insomma, quoto tutto quello che hai detto.
Chiara

idiotaignorante ha detto...

Poveri Metallica, questa mossa è stata peggio di St. Anger. Sono fortunati perché oltre il Canton Ticino nessuno conosce i Negramaro. Negramaro che, secondo me, sono la versione terronica dei Coldplay.

gattasorniona ha detto...

questa panzana del "Metallica che conoscevano... ecc." mi atterrisce di brutto. E' ancora troppo presto per una una sambuca con il chicco di caffè?

accento svedese ha detto...

Vorrei che qualcuno passasse di qui a raccontare aneddoti da backstage relativi all'esibizione dei Negramaro a Ferrara Sotto Le Stelle. Così, tanto per dar fuoco alle polveri e fare esplodere il post.

Chiara ha detto...

se vuoi ti posso raccontare di una scena a cui ho assistito personalmente.
Parma, tipo le 2 di notte. Io e miei amici stiamo andando verso la piazza della città. Vediamo sto gruppo di tipi che ci vengono incontro urlando come dei matti. Un mio amico fa "Ma quello in mezzo sembra quel cazzone di Sangiorgi!" E io "Chi scusa?" E sangiorgi che evidentemente aveva sentito "Quello dei negramaro bella, non ci conosci?" Gli ho riso in faccia.

manq ha detto...

Io una roba simile l'ho fatta col cantante dei Lost.
Non ricordo esattamente la scena, ma in sostanza tipo l'ho indicato dicendo: "Tu sei il cantante dei... dei... Sonhora?".
Non l'aveva presa bene.

Il Dissonante ha detto...

...già il fatto che la nuova canzone si chiama SING-HIOZZO (nemmeno i Dari oserebbero un singolominkia così...) dovrebbe far capire che i Negramaro sono una gigantesca presa per il culo :-D

Nando ha detto...

sono finito qua cercando di recuperare l'articolo della mazzini su steve lee...
I negramaro e i metallica...
Ora ci mancano solo le vibrazioni con i megadeth e poi siamo proprio a posto...
altro che thrash metal... io mi do al jazz... anzi al giezz

accento svedese ha detto...

Si lamentano perché dicono che le radio li boicottano. Non ci posso credere...