18 aprile 2009

1964: ALLARME A NEW YORK ARRIVANO I BEATLES

Il parrucchino del mago Silvan fa una innocente (ed impercettibile) battuta su Silvio Berlusconi a Domenica In ed in studio scatta il panico. Si vivono attimi di vera tensione ma la conduttrice Lorena Bianchetti con una provvidenziale marchetta sistema subito le cose.
Un capolavoro di sublime lecchinaggio, un'autoumiliazione degna del miglior Emilio Fede per una conduttrice che ha fatto la gavetta presentando programmi religiosi targati CEI ma che ora è arrivata e non vuole di certo rischiare di perdere il posto per colpa di Silvan.
Ridateci Craxi, la Dc ed il Pentapartito tutto. Almeno allora si poteva scherzare in tv (quasi) liberamente.
(via Anelli di Fumo)

6 commenti:

tommygun ha detto...

Ahaha, Silvan è chiaramente ubriaco e non capisce nulla di quello che succede, ma lei è un genio.
Nemmeno le migliori scimmie ammaestrate da circo saprebbero fare di meglio.
Che meraviglia questa nazione!

accento svedese ha detto...

Silvan mi ha fatto addirittura compassione. E' tornato in tv per cercare di tornare sulla cresta dell'onda, verrà bannato a vita e non tornerà mai più nel piccolo schermo. La vera figra tragica è lui.

tommygun ha detto...

Effettivamente la sua carriera finisce così, con una battuta detta di sfuggita, denunciato da una presentatrice (??) in cerca di visibilità.

Neanche la Stasi era riuscita a raggiungere queste vette!

Gilesteta ha detto...

Davvero fastidioso l'intervento della schiava.

accento svedese ha detto...

La presentatrice in cerca di visibilità secondo me avrà presto un programma in onda il sabato sera su raiuno. ne sono convinto

V i k k ha detto...

che schifo