18 settembre 2008

SANGUE, LACRIME & GAS LACRIMOGENO

Basta con l'assurda ghettizzazione che la musica dance si trova suo malgrado a dover subire!
Sì, perché la dance è ghettizzata, poche storie. Prendiamo ad esempio il doppio dvd di Michel Gondry, The Work of Director. Te lo spacciano come una raccolta di tutti-ma-proprio-tutti i suoi video musicali fino al 2003, e poi scopri che il video di Music Sounds Better With You degli Stardust è suo ed ovviamente non è stato incluso nell'opera.
Ora, non voglio dire che The Work of Director sia brutto. Anzi, è roba che scotta, spettacolare, avanti cent'anni, la guardi ed un attimo dopo ne vorresti ancora. Però Music Sounds Better With You potevano metterla, visto che ha un video da lacrime agli occhi ed è semplicemente la canzone più bella di tutti i tempi. Però è dance, ed il pubblico con la puzza sotto al naso potrebbe non gradire, e allora i compilatori non la mettono nella lista. Ed io mi incazzo.
La ghettizzazione della dance è cosa gravissima, roba che quando ci pensi ti vien voglia di fare come Dave Mustaine dei Megadeth, ovvero convertirti alla chiesa dei Cristiani Rinati, diventare Repubblicano, sostenere Bush e soprattutto rifiutarti di suonare in festival dove sono presenti anche band sataniste, ma io che sono un Cretino Rinato sono superiore e me ne frego. Mi basta solo sapere che gli Stardust con un solo brano sono entrati nella leggenda, mentre uno come (faccio un nome a caso) Morgan è una vita che ci prova ma non ce la fa mai. Ma in fondo Morgan a.k.a. Marco Castoldi mica è uno a scelta tra Thomas Bangalter, Alan Braxe o Benjamin Diamond, no?
Un unico brano che fa il botto senza che nessuno se l'aspetti, offerte da tre milioni di dollari per registrare un disco intero ma niente, gli Stardust non hanno mai voluto andare oltre. Hanno scelto di fermarsi lì e non sono finiti a fare i saccenti a programmi come X-Factor. Ed hanno fatto bene, visto che probabilmente sarebbe stato impossibile fare meglio di Music Sounds Better With You.
La canzone praticamente è nata per caso. Un sample preso da Fate di Chaka Khan che Bangalter e Braxe hanno opportunamente trattato e dopato fino a trasformarlo in una micidiale base da utilizzare una sera in una discoteca di Parigi, la voce del vocalist Benjamin Diamond che quella sera canta frasi alla cazzo seguendo il proprio istinto ed il proprio gusto. Il risultato è stato talmente strepitoso che il giorno dopo i tre, ancora palesemente strafatti, si sono recati in sala d'incisione a registrare il tutto per non lasciarselo scappare di mente.
Ha venduto milioni di dischi, è stata per settimane al primo posto nelle hit parade di mezzo mondo, qualcuno la definisce la più bella canzone house del millennio, io (lo ribadisco) la definisco la canzone più bella di tutti i tempi. È uno dei simboli di un certo periodo degli anni novanta (gli anni che vanno dal 1998 ed il 2000), un periodo in cui la trasgressione andava a braccetto con la consapevolezza e la responsabilità (non vuol dire nulla, ma era bello dirlo), un periodo in cui facendo le cose nel modo più semplice ed artigianale possibile si tiravano fuori dal cilindro veri capolavori come quello degli Stardust.
Grande annata, il 1998.


5 commenti:

Dirk Diggler ha detto...

Work of Director è stato curato da Gondry stesso e la selezione dei clip è stata fatta da lui. All'epoca della pubblicazione del dvd aveva fatto all'incirca tra i 50/60 videoclip, metterli tutti sarebbe stato impossibile!.
Non voglio sembrare saccente è che ho fatto la tesi su quel pazzo di Gondry.
Ciao

Zonda ha detto...

No, non ci siamo...

accento svedese ha detto...

@ dirk diggler: non lo sapevo proprio, vedi alle volte cosa succede a scrivere senza essersi prima documentati? :D
Grazie della segnalazione, a questo punto esigo dall'autore un volume due che includa anche gli Stardust! ;)

@ zonda: è grave, direi

Mikron ha detto...

Concordo sulla bellezza del brano, noi lo suoniamo ancor oggi e fa il culo a tutte le pseudo hit frenchouse alla bob sinclair o modjo degli anni passati...

accento svedese ha detto...

è un superclassico che sembra registrato domani. Però anche Lady dei Modjo... ;)