15 dicembre 2007

SHINY HAPPY PEOPLE

Nel suo favoloso show di ieri a Bologna, Silvio Berlusconi ha pronunciato una frase che mi ha colpito e mi ha fatto pensare molto. Ha detto (testuali parole)"La differenza tra noi e la sinistra è che noi abbiamo il sole in tasca." Una sparata apparentemente senza un senso logico, che sembra messa lì quasi per caso e proprio per questo appare parecchio inquietante. Forse addirittura più inquietante di tutte le altre accuse che ha lanciato da quella piazza.
Non so perché, ma non appena ho sentito pronunciare quella frase ho pensato subito a questo:


In lontananza si formavano parole a lettere dorate che parevano appese a
tende tremolanti. C'erano la parola "AMORE", la parola "BONTÀ", la parola
"TENEREZZA", la parola "FEDELTÀ'", la parola "FELICITÀ". Partite dal nero
totale, esse si modificavano, attraverso sfumature d'oro opaco, fino a pervenire
ad una luminosità accecante, poi ripiombavano a alternativamente nella notte, ma
susseguendosi nella loro ascesa verso la luce, cosicché sembravano, in certo
qual modo, generarsi a vicenda. (Michel Houellebecq, La possibilità di un'isola,
Bompiani Ed.)

Il sole, la luce. Immortalità tecnicamente dimostrata, santoni o presunti tali, gente che ha paura di invecchiare, bontà a buon mercato usata solo per creare shock emotivi e colpire l'avversario. Un mondo nuovo, diverso, migliore di quello precedente ma assolutamente virtuale proprio perché manca il contatto tra le persone e l'individualismo regna sovrano. In quel libro Houellebecq aveva già previsto tutto, bastava saperlo capire.

Mi chiedo solo una cosa: ma perchè da un po' di tempo a questa parte Berlusconi ha iniziato a mettere sotto al doppiopetto quel fantastico pullover a girocollo ? A parte avrebbe più senso portarlo sotto una normalissima giacca, ma indossarne uno di colore scuro sotto un doppiopetto scuro non si può. Non ha senso. Forse lo fa per risultare più giovane, ma il solo effetto che ottiene con quella divisa è quello di sembrare ancora più vecchio. Un arzillo vecchietto che tenta di fare il giovane. Sul nuovo e fantasmagorico foulard a pois stendiamo un velo pietoso.

Ovviamente si scherza, anche se in fondo non credo che se il Cavaliere sapesse se la prenderebbe più di tanto. Non ha forse affermato ieri "Sappiamo scherzare e ridere di noi stessi."?

7 commenti:

MarKnopfler ha detto...

a me ha fatto venire in mente
1) la pubblicità delle assicurazioni, "here comes the sun, nananana"
2) "ain't happy/i'm feeling glad/ i got sunshine/ in a bag/ i'm useless/ but not for long/ my future is comin' on/ is comin' on....

federico ha detto...

Tutte cose molto inquietanti, comunque.

Goldo ha detto...

a me invece il discorso contro Schultz, quando disse "noi abbiamo il sole..."

ora l'ha lui il sole, in tasca.

S'E' FOTTUTO PURE QUELLO!

Ten Dollar Writer ha detto...

sai che silvio ha avuto per trent'anni due sole divise da indossare (mi immagino il suo guardaroba come quello di olivia di bracciodiferro), ovvero alternativamente (e a seconda della formalita' dell'evento):
- maglione girocollo blu scuro
- completo doppiopetto blu scuro con cravatta azzurra (o rossa durante un dibattito, che fa molto kennedy).

probabilmente nel suo tentativo in corso di sintetizzare tutte le anime della destra in una sola anima, anzi in un solo corpo, nel corpo del re, che assurge a simulacro non piu' solo di un partito, ma di un "popolo", pensa che sia necessario anche incarnare allo stesso tempo le sue due anime del passato, che a loro volta rappresentavano due nature diverse di uno stesso fenomeno.

concludo con un rutto, che altrimenti sembra mi prenda troppo sul serio...

TEATRODELLALUNASTORTA ha detto...

Grazie, bel post.... vado a comprare subito il libro.

federico ha detto...

@ tendollarwriter: io me lo ricordo pure con cappotto nero e sciarpa bianca. Ma sono ricordi dell'infanzia, di quando il Milan di Sacchi vinceva tutto. :D
Per me vestendosi così cerca di sembrare giovane ma contemporaneamente di sentirsi vicino al popolo. Come se il popolo portasse una sciarpa a pois. :D

@ teatrodellalunastorta: te lo consiglio. Ti piacerà e ti farà capire tante cose. ;)

Bersntol ha detto...

Ottima citazione :)