01 gennaio 2007

COMINCIAMO BENE

Il primo giorno dell'anno per risorgere non chiedo altro che hardcore.
Roba semplice, che non mi faccia pensare troppo.
Roba genuina, che mi dia la carica e che mi faccia riprendere.
Roba vera.
Meglio se hardcore melodico, di quello con i controcazzi, che mi faccia tornare adolescente.
I Rise Against sono giustissimi per questo scopo, The Unraveling è il disco ideale. Perfetto dal primo all'ultimo pezzo.
Schegge di 2 minuti e mezzo massimo, con un tiro pazzesco e con una varietà di composizione che è raro trovare in gruppi del genere.
E poi la voce. Un'incredibile voce alla At The Drive-In, che ci sta a pennello. Calda e rabbiosa, che trasmette emozioni. Visti una volta live di spalla ai gloriosi Sick Of It All nella primavera del 2002, hanno semplicemente spaccato, risultando il gruppo migliore della serata (per la cronaca, suonavano anche i tedeschi Waterdown, veramente modesti).
Da allora mi sembra passata una vita. Oggi mi hanno veramente tirato su.
Mi ha fatto veramente bene riascoltarli. I Rise Against ci credevano, ora purtroppo li ho persi di vista. Manq, Che fine hanno fatto?

30 commenti:

20nd ha detto...

NOOOOOOOO! HARDCORE NOOOOO!... ritorno quando metti su un po' di Bach.... :P

accento svedese ha detto...

Quando ci vuole ci vuole... ;)

20nd ha detto...

:)

Bluto ha detto...

Qui mi vai sul pesante. Ottimo.

Anonimo ha detto...

Buon Anno anche a te.
Penso che se vogliamo parlare di Hardcore melodico penso ai boysetsfire, per l'Harcore pesante penso che i capi sono gli Hatebreed!!!!

accento svedese ha detto...

@ bluto: lo sapevo che eri un buongustaio! ;)

@ crossoverboy: per l'hardcore pesante Snapcase a tutto spiano... vivamente consigliati se non li conosci ancora! ;)

TheBlackSheep ha detto...

beh Snapcase hardcore pesante non direi..gli ultimi due album erano quasi emo. per l'hc pesante citerei gli Integrity.

Manq ha detto...

Eccomi tornato dalla germania e pronto a dare delle risposte nell'ambito di ciò che conosco meglio.
Partiamo dai Rise Against: Sono al quarto CD, uscito da poco. Del primo hai detto tu, secondo me però il secondo stravince. Più melodia, meno velocità, ma chicche spaventose. Il terzo è abbastanza pessimo, mentre con l'ultimo sembra si siano un po' ripresi, tuttavia non l'ho sentito molto.
Degli altri citati direi snapcase piuttosto post come suoni, boysetsfire ormai HC non lo suonano da anni, Hatebred sono insopportabili e hanno la stessa attitudine di gatto silvestro. Gli Integrity fanno metalcore, roba che basta niente perchè mi faccia cagare.
Un po' di Hardcore come si deve? Come ultima scuola sicuramente Poison the Well ber alles. Un altro CD che vale l'ascolto è "Hearts Once Nourished with Hope & Compassion" degli Shai Hulud. Da avere.
Se vogliamo stare invece su roba più "melodica", sulla riga di The Unravelling per capirci, straconsiglio Wake the Dead dei cristianissimi Comeback Kid: è il CD perfetto. Visto che avete tirato in mezzo il metalcore, ascoltatevi Undoing Ruin dei Darkest Hour e dimenticate per un momento tutto il resto. Si potrebbe continuare molto cmq, perchè è impossibile non citare gente come i Refused, ma si aprirebbero troppo gli orizzonti.
Riassumendo:
You Come before You- Poison the Well
Wake the Dead - Comeback Kid
Undoing Ruin - Darkest Hour
Hearts Once Nourished with Hope & Compassion - Shai Hulud
Per un momento di sano HC di fattura discreta, non vi serve altro.
Parere mio. ;)

accento svedese ha detto...

@ the black sheep: consordo com te sugli ultimi Snapcase, però un disco come Progression Through Unlearning è una pietra miliare dell'hardcore. Ha ormai 10 anni, sembra inciso dopodomani.

@ manq: grazie per le notizie sui Rise Against, direi che mi hai convinto a procurarmi il secondo, penso che ne valga la pena!
Gli Integrity a me piacevano un sacco, soprattutto Closure... stranissimo nella sua attitudine molto più dark degli altri dischi, con i suoi synth e tutto il resto... poi li ho persi di vista.
I Poison The Well li ho seguiti all'inizio e poi li ho persi di vista anch'essi... The Opposite of December è un disco ferocissimo, Tear From The Red apre alla melodia pur rimanendo parecchio violento e ha un pezzo come Nerdy che da solo vale il disco. Hanno avuto un' evoluzione interessante, ma li ho abbandonati... un motivo in più per riprenderli e vedere com'è andata a finire! :D
Dicendo Refused dici uno dei gruppi più importanti per me, uno dei gruppi che dall'hardcore mi ha traghettato ad "altro". The Shape Of Punk To Come non ha un difetto, ancora oggi suona avanti, nessuno è più riuscito a far qualcosa di simile... forse solo gli Strife con Angermeans si sono (leggermente) avvicinati, ma un pezzo come Tannhauser/Derivè non si regala a nessuno, commuove fino alle lacrime.
Il resto non conosco (tranne poco gli Shai Hulud) e voglio sentirlo! ;)

Manq ha detto...

fammi sapere!

Anonimo ha detto...

grazie del link, prontamente contraccambiato

accento svedese ha detto...

@ manq: farò sapere... ;)

@ onanrecords: grazie a te! ;)

Cosucce Psicotrope ha detto...

per me hardocre significa Dead Kennedys o al limite Black Flag. Ma anche Wretched e Negazione.

O al limite qualcosa di VM18!!!

Anonimo ha detto...

Per me del filone "moderno" At the drive in su tutti (anche se io non lo considero propriamente hardcore). Per lo sguardo al passato quoto sicuramente cosucce psicotrope soprattutto per i Negazione. Se non conoscete sentite qualcosa dei BelliCosi e dei SottoPressione (giusto per fare 2 nomi italiani di sana e vecchia hardcore)

saluti ;-)

accento svedese ha detto...

@ cosucce psicotrope: per the hardcore significa la gabber! :D scherzo dai... anche per me significa Dead Kennedys, Adolescents, TSOL, Rocco Tano, Agnostic Front... e già che ci siamo oltre ai Negazione metterei i Sottopressione, che furono parecchio fighi negli anni novanta.

@ blago: ovviamente concordo sui Sottopressione come ho detto sopra. At The Drive-In uno dei gruppi più fighi mai esistiti.

Manq ha detto...

HC italiano?
De Crew ed i compianti Mach5.
Anche sottopressione.

Manq ha detto...

HC italiano?
De Crew ed i compianti Mach5.
Anche sottopressione.

accento svedese ha detto...

Ricordo i Mach 5... discreti i De Crew... a me piacevano parecchio gli Stuntplasticpark di Milano e i Suneatshours di Vicenza...

Manq ha detto...

SunEatsHour troppo melodici.
E sul melodico i Murder, We Wrote non hanno paragoni. ;)

accento svedese ha detto...

Non li conosco, sono troppo recenti... io sono troppo anni novanta per conoscerli! :D

Manq ha detto...

Guarda, i murder nascono e muoiono nei '90...
La reunion è stata sancita solo da qualche mese...;)

TheBlackSheep ha detto...

grandi i Sottopressione.
Delle nuove leve Hc mi piacciono molto i The Difference di Roma [Hc tuppa tuppa alla Chain of Strenght], visti in concerto dalle parti mie. Avranno 20anni a testa ma suonano...e cazzo se suonano.
Cmq anch'io sono troppo anni 80/90 per l'Hc...negli ultimi anni mi sono perso un pò per strada.

Immensi i Refused. Nient'altro da dire. "Songs to fan the Flame of Discontent" e "The Shape of punk to Come" dovrebbere essere negli scaffali di tutti.

e per l'HC più pesante ricorderei i 108, tra Hc,metal e NoiseCore [quanto è anni 90 questa parola...].
Sta di fatto che i 108 sono nei primi 3 posti per il concerto più potente e intenso che abbia mai visto.ve l'assicuro.

accento svedese ha detto...

@ manq: pensavo fossero degli sbarbatelli... :D

@ the black sheep: incredibile... dei ventenni che fanno roba alla Chain of Strenght! io pensavo che i ventenni facessero tutti roba alla Avril Lavigne... :D
Grandi Chain Of Strenght... mi piacevano un sacco, come i Gorilla Biscuits!
Un'altra parola che fa molto anni 90 è new school hardcore, ora non si usa più ma allora era sulla bocca di tutti!

Manq ha detto...

Gorilla biscuits: immensi.

Manq ha detto...

Ah, sto ascoltando i The Difference.
Niente male.

accento svedese ha detto...

Concordo sui Gorilla Biscuits!
ricordiamo che dal loro scioglimento sono nate due grandi band: gli altrettanto immensi Quicksand (il gruppo del chitarrista Walter Schreifels) e i CIV (che non ho mai capito se fossero un gruppo vero e prprio o il progetto solista del cantante, ma mi piacciono tuttora un sacco).
I The Difference putroppo non conosco, in compenso se vuoi ascoltare del buon hc melodico recupera i Baseball Annie. Svedesi, li conoscono in pochi perchè non li ha mai cagati nessuno, ma spaccano. Io ormai una decina di anni fa comprai il cd tramite Negative Mailorder e da allora la mia vita è cambiata!;)

TheBlackSheep ha detto...

Immensi Quicksand!
e dopo Schreifels formò i Rival School dove suonava la batteria Sam Siegler [Gorilla Biscuits e Civ].
I Civ, apparte per il nome, non era il progetto solita di CIVarelli o cmq a me nn sembra...alla fine ci suonavano 3/4 dei Gorilla Biscuits.

Erano un pò i Gorilla Biscuits riformati...e tutti erano gasati per questo...mi ricordo al Covo di Bologna quando tutti chiedevano pezzi dei Gorilla e Civ sbroccò urlando "Goddamn We are Civ, not Gorilla Biscuits!" :)

e a proposito di grandi gruppi formati da ceneri Hc degli '80...citerei gli Orange 9mm...il primo album era fenomenale. Tutt'ora non risulta sbiadito.

Vero...new school hardcore...un periodo sentivo più quelle parole che "buongiorno o buonasera" :P
e mi hai fatto venire in mente apparte Earth Crisis [per cui non impazzivo] i Turmoil...grandiosi.

accento svedese ha detto...

I Rival Schools mi piacevano, anche se mi sono sempre sembrati sempre un pochino furbetti... hanno tentato di salire sul carrozzone del cosiddetto nu grunge, ma non ce l'hanno fatta...
gli Orange 9mm erano ottimi, il primo spaccava, poi sinceramente non li ho più cagati tanto.
Mi ricordo che all'epoca del boom punk di Offspring e Greenday passavano addirittura i video dei Civ in heavy rotation su Mtv Europa... altri tempi! :D
Sul versante new school, gli Earth Crisis a me piacevano un mucchio anche se erano un tantino fasci... i Turmoil mi piacevano un sacco, erano pesantissimi, mi ricordo una cassettina con Turmoil su un lato e Breach sull'altro... consumata a forza di ascolti! :D
Mi piacevano parecchio i Vision Of Disorder, anche se non ho poi capito bene la loro svolta melodica...

Manq ha detto...

Ma se vi dicessi Botch e Orchid?

accento svedese ha detto...

Conosco solo per sentito dire, purtroppo... mai approfonditi... :(