04 giugno 2006

LE PENSANO PROPRIO TUTTE...


In settimana mi arriva questa mail dal contenuto fortemente qualunquista:

MANDIAMOLI A LAVORARE:
Sull'Espresso di qualche settimana fa c'era un articoletto che spiega che recentemente il Parlamento ha votato all'UNANIMITA' e senza astenuti (ma và?!) un aumento di stipendio per i parlamentari pari a circa 1.135,00 € al mese.
Inoltre la mozione e stata camuffata in modo tale da non risultare nei verbali ufficiali.
STIPENDIO Euro 19.150,00 AL MESE
STIPENDIO BASE circa Euro 9.980,00 al mese
PORTABORSE circa Euro 4.030,00 al mese (generalmente parente o familiare)
RIMBORSO SPESE AFFITTO circa Euro 2.900,00 al mese
INDENNITA' DI CARICA (da Euro 335,00 circa a Euro 6.455,00)

TUTTI ESENTASSE

+
TELEFONO CELLULARE gratis
TESSERA DEL CINEMA gratis
TESSERA TEATRO gratis
TESSERA AUTOBUS - METROPOLITANA gratis
FRANCOBOLLI gratis
VIAGGI AEREO NAZIONALI gratis
CIRCOLAZIONE AUTOSTRADE gratis
PISCINE E PALESTRE gratisFS gratis
AEREO DI STATO gratis
AMBASCIATE gratis
CLINICHE gratis
ASSICURAZIONE INFORTUNI gratis
ASSICURAZIONE MORTE gratis
AUTO BLU CON AUTISTA gratis
RISTORANTE gratis (nel 1999 hanno mangiato e bevuto gratis per Euro 1.472.000,00).

Intascano uno stipendio e hanno diritto alla pensione dopo 35 mesi in parlamento mentre obbligano i cittadini a 35 anni di contributi (per ora!!!)Circa Euro 103.000,00 li incassano con il rimborso spese elettorali (in violazione alla legge sul finanziamento ai partiti), più i privilegi per quelli che sono stati Presidenti della Repubblica, del Senato o della Camera. (Es: la sig.ra Pivetti ha a disposizione e gratis un ufficio, una segretaria, l'auto blu ed una scorta sempre al suo servizio)La classe politica ha causato al paese un danno di 1 MILIARDO e 255 MILIONI di EURO.
La sola camera dei deputati costa al cittadino 2.215,00 € al MINUTO !!

Far circolare.......si sta promuovendo un referendum per l' abolizione dei privilegi di tutti i parlamentari............ queste informazioni possono essere lette solo attraverso Internet in quanto quasi tutti i massmedia rifiutano di portarle a conoscenza degli italiani......
PER
FAVORE CONTINUATE LA CATENA.

Ringraziando tale M. Bucci che mi ha mandato questa mail (non lo conosco neppure, ma visto che ha il mio indirizzo, io gli rendo il favore pubblicando il suo nome sul blog...), gli rispondo l'unica catena che posso far continuare è quella del cesso.

Ora, a parte le incertezze grammaticali tipo e le velate allusioni alla minaccia incombente di innalzamento dell'età pensionistica, vorrei capire se il referendum a cui si riferisce la mail è quello del 25 e 26 giugno. Mi sa proprio di sì.
Si sta cercando di fare disinformazione riguardo a questo referendum, slegandolo dai contenuti della riforma, ma arrivare a far circolare in giro mail di questo tipo è veramente qualcosa di sordido. Cercano di sfruttare la convinzione dell'italiano medio(cre) secondo il quale i politici rubano tutti e sono solo dei mantenuti che sprecano troppo, per mobilitare l'elettorato e spingerlo in massa a votare sì ad una riforma mostruosa, concepita in tre giorni.
Magari chi mi ha mandato la mail ci è cascato e ci ha creduto, e non oso immaginare quante persone possano aver fatto altrettanto. E' importante, invece, cestinare subito la mail e il 25 e 26 Giugno correre in massa a votare NO, un no per salvare la costituzione ed anche un no contro ogni forma di qualunquismo. Ed un no per salvarci da persone come quella della foto. Ve lo immaginate avere come padre cotituente uno così? Persona di un certo livello, che grida roma ladrona ma si siede comodamente su una poltrona del parlamento a Roma, che non parla un italiano corretto ed ha un'espressione un tantino inquietante. Mi vengono i brividi al pensiero...

A mio avviso i privilegi ai parlamentari sono forse esagerati ma sono giusti. Il vero danno al paese lo provocano le esagerate spese per gli armamenti, che incidono in maniera notevole sul bilancio dello Stato... perché non fanno girare mail che parlano di questo fatto?

2 commenti:

Cosucce Psicotrope ha detto...

totalmente ed assolutamente d'accordo!!
per quanto mi riguarda i parlamentari, gli stipendi se li possono anche alzare!
Chi continua a smenarla co' sta storia è uno in malafede, che evidentemente si "dimentica" che cosa sia l'evasione fiscale in italia!

federico ha detto...

è giusto che i parlementari guadagnino molto, sta poi alla sensibilità e al senso di responsabilità del singolo parlamentare rinunciare o meno ai propri privilegi.